09 febbraio 2010

Tu chiamali se vuoi...

piccioni con al caghetta! o se preferite va bene anche la nuvoletta di Fantozzi. o una più semplice sfiga nera. nel mio vocabolario il termine iella verrà sostituito con 8 febbraio 2010. Ora vi elenco tutto quello che mi è capitato ieri... e poi ditemi voi!
  • Appena arrivo alla fermata del treno mi ricordo che ho lasciato il libro di Silvia sul comodino... "ma porcavacca proprio oggi che devo passare mezza giornata tra tram e treni!!".
  • Mi dico che è un peccato ma ne approfitterò per dormire un po', pazienza! Per la serie le ultime parole famose. sale un ragazzo che non so come si chiami ma so benissimo chi è: l'uomo logorroico, che vede seduti proprio pochi sedili davanti a me della gente che conosce. Seguono 50 minuti di monologo sui Metallica passando per Harry Pottr per concludere con le scene più cruente dei vari Alien.
  • Prendo il tram e vado alla biblioteca della facoltà di economia che è un po' fuori mano rispetto ai miei soliti percorsi ma mi serve un libro che hanno lì. Sottolineo che è la prima volta che mi capita in 5 anni e anche il bibliotecario non sapeva bene cosa dire ma [taglio corto] il libro che sia da internet che dal loro database risulta disponibile non sanno dov'è. -Mi scusi tanto signorina ripassi fra qualche giorno che glielo cerchiamo! e va beh mezza mattina persa per nulla.
  • Vado nell'ufficio del professore che deve firmarmi il foglio per lo stage e mi dice -arrivo subito eh! peccato che il ragazzo prima di me debba fargli vedere l'ultima stesura della sua tesi e stia dentro 25 minuti. e va beh!
  • Finalmente entro e lui mi smonta. non è che sia scortese o maleducato, anzi è una persona molto gentile, ma proprio nel suo modo di fare porta energia negativa... aveva solo più da dirmi -Ma non ci vada signorina che non le servirà a nulla! e poi eravamo a posto.
  • Prendo il treno letteralmente al pelo per Novara. e se state pensando che sia stata una fortuna rifletteteci bene: al povero Di Caprio col senno del poi avreste detto -Ehi che gran botta di culo! quando ha vinto il biglietto per il Titanic eh?!? [quanto sono melodrammatica!!]
  • Arrivo a Novara senza aver niente da leggere e mi dirigo verso la facoltà di economia: ho visto che un libro che mi serve tantissimo per la tesi c'è solo lì in Piemonte e quando ho chiesto alla mia biblioteca a Torino mi hanno detto -Ma va! cosa stai a fare il prestito interbibliotecario con Novara! Ti costa meno e fai prima ad andare a prendertelo direttamente tu! [per la serie le ultime parole famose2]
  • Trovo il libro al primo colpo e sfogliando le 680 e passa pagine mi brillano gli occhi: cavolo sembra scritto apposta per la mia tesi! chiedo come posso fare per far le fotocopie e i bibliotecari pazientemente mi spiegano tutto, compreso che la macchinetta per fare la tessera per la biblioteca e ricaricarla è al secondo piano. Sinceramente non mi pare una genialata mettere la fotocopiatrice nella biblioteca nel seminterrato e la macchinetta al secondo piano, quindi faccio che farmi un calcolo di quante fotocopie ho bisogno e ci metto dentro quasi 20 euro.
  • Scendo trulla trulla e mi metto a far fotocopie, ne avrò fatto un centinaio di pagine e il bibliotecario mi si avvicina e, sempre con molta cortesia, mi ricorda che non posso fare più del 15% del libro. cioè non è che non lo sapessi ma a Torino mai nessuno ha guardato quanto fotocopiassi. Già mi viene da arrabbiarmi, non tanto con il bibliotecario che fa bene il suo lavoro ma con sto piccione: in 5 anni mai nessuno mi ha detto nulla e devono dirlmelo ora per un libro che c'è solo a Novara ed è esaurito per cui non posso neanche comprarlo (e per di più dopo aver caricato una tessera delle fotocopie che non userò mai più)?
  • Già pensando che dovrò tornare apposta per riportarlo chiedo se lo posso prendere in prestito. smanetta che smanetta 'sto povero signore mi dice che no non posso perché la convenzione c'è solo con la facoltà di economia e non quella di scienze politiche, quindi mi consiglia... di fare richiesta del prestito interbibliotecario, che è tanto comodo!
  • sono uscita dalla biblioteca che mi sarei messa a piangere dal nervoso e dall'incazzatura. incazzatura che non mi è sbollita e quando è stato ora di cambiare col treno stavo ancora pensando a come potevo fare e come non che mi son distratta e ho perso la coincidenza.

Morale della favola: sono uscita di casa alle 7,45 e sono tornata alle 6,35 senza aver concluso una mazza.

11 commenti:

katiu ha detto...

Oh mamma, che giornatina!
Non so se chiamarla sfiga, iella, pensare a coincidenze negative o cos'altro, ma ieri non deve proprio essere stata una giornata facile per te.

Non ti dico che sono cose che capitano perchè ... è raro che capitino ;)

Lady Cocca ha detto...

Il tuo piccione porta sfiga oggi si è trasferito da me.. Ma è stato più conciso e ha elargito le sue pessime qualità in nemmeno un'ora alla Asl di Buccinasco.. :(

mina ha detto...

povera fede!! il piccione ti ha seguito tutto il giorno!!...ma sono sicura che è stata solo una giornata no!! Coraggio

Laura ha detto...

Mi hai fatto morire dal ridere...vedessi me quando inciampo come un'oca e cado...mi dico bene Laura avanti così.

Lunga ha detto...

Ma che sfiga, questo sì che è un piccione tremendo! Cmq durante le tesi secondo me è proprio una prassi...

SERENA ha detto...

Giornata niente male direi °__O Ma cavoli! Davvero nessuno ha mai controllato effettivamente quante fotocopie uno facesse in biblioteca, che pacco di uomo! Non ti demoralizzare cara, coraggio!

Suysan ha detto...

Una giornata da starsene a letto e non muoversi da casa.....dai coraggio domani è un 'altro giorno!!

Marco ha detto...

mi veniva quasi da essere incazzato pure io leggendo il tuo post -___-"

ciò che mi avrebbe fatto più rabbia di tutto il resto è l'impossibilità di prendere il libro in prestito direttamente alla biblioteca... ma si possono mettere regole così assurde? Spero che comunque, seppur con fatica, tu riesca a prenderlo e a scrivere la tua tesi! e non dimenticare un ringraziamento per il bibliotecario di Novara XD

io comunque, appena scoperto di non avere nulla da leggere, avrei rimediato all'edicola più vicina :-)

Lerch ha detto...

ah ah ah ah ah Chakie, mi fai venire le lacrime!! :DDD

ps: ricordati che il peggio stava per succedere a Roma!! QUELLO E' IL PEGGIO!!

Federica ha detto...

@ marco: oggi son stata in biblioteca-mia e il direttore in persona ha chiamato la biblioteca... ora dovrei quasi essere a posto!
all'andata non ho comprato nulla perchè pensavo di avere poi le fotocopie da guardarmi ma poi al ritorno mi son presa l'internazionale!!

UIFPW08 ha detto...

Ti chiamele se vuoi..emozioni.
Maurizio