12 marzo 2010

Legge del contrappasso

Ieri ho capito alla perfezione cosa si era pensato quel simpaticone di Dante per quelli che stazionavo all'inferno e al purgatorio: la legge del contrappasso!
Mi son lamentata (non in ufficio, mica son scema eh!) degli eccessivi tempi morti, che a volte non avevano tempo di seguirmi e darmi roba da fare? Ieri son arrivata in ufficio alle 8,45 e sono uscita alle 19,30!!!! Devo dire che ero stanca morta e mi si poteva raccogliere col cucchiaino ma decisamente più soddisfatta di altri giorni in cui mi ero un po' grattata!
A proposito di stage, il lavoro che mi aveva affidato theDad andava bene e ha fatto solo qualche modifica, sono contenta!
Ora vorrei chiedere una cosa a voi: secondo voi qual è la legge del contrappasso per chi dovrebbe consegnare il primo capitolo della tesi al momento quasi inesistente martedì ma sta con la testa per aria a pensare a qualsiasi altra cosa? [ogni riferimento è puuuuuuuramente casuale!]

6 commenti:

Grissino ha detto...

Direi che é proprio il caso di non strafare sul lavoro. Goditi i momenti liberi che presto non ne avrai piú.

Lunga ha detto...

uuuh che nervi il blocco dello scrittore di tesi! me lo ricordo benissimo!
magari il contrappasso sarà scrivere tutto insieme e benissimo (te lo auguro!)

Lady Cocca ha detto...

Per fortuna, sono ormai estranea al mondo delle tesi.. ;)

stella ha detto...

Lentezza e lentezza...

☆..•*SERENA*•..☆ ha detto...

Innanzitutto brava per il lavoro che ti era stato dato dal TheDad! Come vedi eri perfettamente in grado di svolgerlo ^__^ La legge del contrappasso per chi è un pò "pigro" con la tesi? E' capitato a tutti cara...ma vedrai che con l'avvicinarsi della consegna i pensieri saranno solo per quello...un bacio!

Maruzza ha detto...

se scopri qual è il contrappasso poi dimmelo perchè ho consegna martedì e pure io ho la capoccia altrove!!!
brava per il lavoro!!!:)))