30 agosto 2010

Traumi "infantili"

Ho letto  su internet che un giapponese ha dato fuoco alla casa perchè la madre gli aveva buttato via i suoi gundam. Il giapponese in questione ha trent'anni.

Ma io lo capisco, capisco il suo trauma!

Mia sorella l'altro pomeriggio mi ha fatto fare pulizia nel ripostiglio e ha deciso che non c'era più posto e quindi si doveva fare una selezione. la scelta era tra uno scatolone di vecchi psoter di Cioè e un posto dove sistemare le borse.
Ne ho tenuti parecchi, soprattutto quelli che per tanto tempo sono stati appesi alla nostra stanza...

...ma che dulur mettere alcuni dei miei preziosi DiCaprio nel bidone della carta!!
Ma io gliel'ho detto: se mi 'taccano i 5 minuti io tiro fuori tutto dal bidone giallo e faccio un falò con te sopra come un porceddu!!

8 commenti:

katiu ha detto...

ahahahahah
Effettivamente ci sono oggetti, riviste o ritagli di giornali che rimangono impressi nella ns memoria come dei post it dotati di attack ;)

Io ricordo che all'epoca attaccavo in camera i poster di Johnny Deep ..

nuvolette ha detto...

ci sono delle cose anche se apparentemente scemissime da cui è terribilmente faticoso separarsi!!! quanto ti capisco...

Princesse ha detto...

Ahahah... a chi lo dici!! io conservo di tutto!! per fortuna tra casa, mansarda, cantine, garage, intercapedini e case vuote di spazio per mettere robba ne abbiamo a bizzeffe... ma come dice mia mamma, i muri non si allargano e prima o poi lo spazio non sci sarà più... non ci voglio neanche pensareeee...

Maruzza ha detto...

ho un elenco di traumi che la lista dei debiti di Paperino al confronto è un post-it!il principe del trauma è il lancio curvo stile pat ragazza del baseball (non se hai presente questo vecchio cartone) di mia sorella,che alla tenera età di 4 anni ha lanciato fuori dalla finestra il mio pupazzo preferito...da allora ogni mia cosa è guardata a vista,incluse le pile di giornali e ritagli!:)

Lunga ha detto...

Anche per me separarmi dalle cose che accumulo è difficoltosissìmo! Sennò non le accumulerei! Ho la cantina che trabocca dei miei giocattoli, per non parlare di ritagli e giornali!

Kylie ha detto...

Capisco. Anch'io odio separarmi dalle mie cose. Ma quando è troppo... sono costretta a malincuore.

Un bacione

☆..•*SERENA*•..☆ ha detto...

uahahahahahah!! Che ricordi i poster di cioè ^__^ ah guarda, io sono una conservatrice cronica! Pensa che mia mamma mi raccontava che da piccina conservavo nella mia cameretta anche la carta delle caramelle o dei cioccolatini (quella dorata, hai presente?) tutta stirata ed impilata!! Sono un po' migliorata negli anni ma ancora non scherzo!

Lady Cocca ha detto...

Anche io ne avevo un sacco di quei poster! :D

Quando ancora avevo i mobili vecchi in cameretta, mia mamma mi aveva dato il permesso di attaccare quanti poster volevo, in previsione di un cambio di mobilio in un futuro imminente..

Quando il mobilio nuovo è arrivato, i poster sono stati aboliti definitivamente! :(

Poi il periodo adolescenziale è finito pure lui e dei poster non me ne è più fregato granchè..
Ora ho iniziato con le foto! Ma ho saggiamento protetto l'armadio con un bel tappetino di sughero.. :D