21 marzo 2012

I ranocchi-a

Ieri cercavo una poesia primaverile e mi sono imbattuta in questa del mio caro Gianni Rodari.
Il mio pensiero è subito corso alla Lunga che, oltre ad essere perseguitata da un piccione, ha un moroso ranocchio con cui si diletta a cercar mobili...

Un pensiero per augurarle che questa nuova avventura inizi presto e tanta fortuna!




A Villa Sciarra c'è un laghetto
ci stanno due rane e un ranocchietto
su una foglia -e ancora ne avanza-
ci fanno cucina, salotto e stanza.
Non pagano affitto nè caparra,
beati i ranocchi di Villa Sciarra!
[Gianni Rodari]

10 commenti:

Lunga ha detto...

Uh che bel pensiero! Mi ha fatto proprio piacere, grazie! <3

Kylie ha detto...

Che dire... viva i ranocchi!

Un bacione e buon giovedì!

Erika Zomer ha detto...

che bellissimo! Stupendderrimo pensiero mattutino

katiu ha detto...

Evviva i ranocchi!!

MissValerie ha detto...

sei d-e-l-i-z-i-o-s-a! bacione

Serena ha detto...

Troppo bella l'immagine!! ^__^ pensiero comunque carinissimo!

Marcello Affuso ha detto...

Beati loro, davvero! Un saluto

Marcello Affuso ha detto...

Beati loro, davvero! Un saluto

Soffio ha detto...

Rodari é un grande

Silvia ha detto...

Troppo carina questa poesia!