21 settembre 2012

Come la prima volta

L'idea di Nicholas Sparks è molto carina e ben costruita: Wilson si è scordato il ventinovesimo anniversario di matrimonio e nell'anno successivo vuole riconquistare la moglie di cui è ancora molto innamorato, nonostante gli anni passati insieme. Tra un flashback e l'altro, in cui si scopre come ha conosciuto Jane e come se ne è innamorato, proverà a diventare un marito migliore.

Il mio giudizio è però solo sufficiente: adoro Nicholas Sparks, ma ho rischiato il diabete questa volta.

10 commenti:

Sara Pugliese ha detto...

Io amo "I passi dell'amore" di Nicholas Sparks

pyperita ha detto...

Non conosco l'autore, ma da quello che scrivi troppo zucchero anche per me.

Marco ha detto...

Sparks per me e' morto ancora prima che potessi leggerne una pagina quando ho visto il film da "Le parole che non ti ho detto" xD

la Cri ha detto...

Mentre leggevo il commento, stavo quasi pensando di leggerlo.. Ma quando hai nominato il diabete mi è passata la voglia! :D

MissValerie ha detto...

dolce? ok, mio!

UIFPW08 ha detto...

Dovrei triovare il tempo per leggere un pò di piu... ma come si fa?
Ciao federica
un bacio
Maurizio

Strawberry ha detto...

L'unico libro adorato di Sparks è stato Le pagine della nostra vita...se ci penso ancora mi commuovo...e si in effetti i libri di Nick sono sempre troppo pieni di miele...

Francesca ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
la frufru ha detto...

Non ho mai letto niente di suo, però ho un'amica che piange per ogni romanzo e insiste sempre per farmelo provare.

Chiara ha detto...

Vero i 16/17 anni ho passato un periodo di vera e propria fissazione per i suoi libri. Avevo letto anche questo. Il problema è che dopo che ne leggi due, non ne puoi proprio più. Troppo, troppo zucchero e miele!