27 novembre 2012

I libri dei miei viaggi

Monica di Viaggi e Baci anche questo mese ci stupisce con un bel tema e di quelli per cui per fare una scelta bisogna arrovellarsi un bel po': scegliere tre libri che abbiano in qualche modo influenzato i nostri viaggi passati e futuri. Se voleste partecipare anche voi avete tempo fino al 5 dicembre e qui trovate le modalità con cui farlo.
Ci ho pensato un sacco e ho scoperto che grazie ai libri che mi hanno fatto compagnia fin da quando ero piccola ho girato mezzo mondo: ho gironzolato per mezza Europa, visitato il Nord America e sostato nel Sud, son stata fino in Cina e parecchie volte in Africa e non so quanti tè alla menta ho sorseggiato in Medio Oriente. Forse solo in Australia non son stata e se uscirà dall'elenco che stilerà Monica  un libro interessante ambientato in questa terra lontana lo leggerò molto volentieri.

Monica, perdonami ma non son riuscita a decidermi e anziché tre scelte ne ho fatte quattro! 
Le prime due foto son di due luoghi in cui son stata dopo aver letto un libro che ha influenzato la mia visita mentre le altre due rappresentano due luoghi in cui vorrei andare dopo aver letto questi libri.

Fatima Mernissi, La terrazza proibita
Letto prima di uno scambio interculturale in Marocco in quinta liceo e riletto successivamente per preparare la tesina della maturità, Fatima Mernissi è una sociologa che racconta com'era la vita nell'harem quando era piccola. Quello che emergeva da quelle pagine e quello che ho visto con i miei occhi è un paese eternamente in bilico tra tradizione e modernità.
Tatuaggio all'hennè, Marocco 2003
Massimo Carlotto, Le irregolari
Quando ho letto le storie di tanti desaparecidos  raccolte in questo libro forse sentivo parlare per la prima volta di quello che era successo in Argentina in un passato non troppo lontano, ma sicuramente non mi sognavo  di andare a Buenos Aires qualche anno dopo.
Son stata in Plaza de Mayo dove manifestavano instancabilmente le madri di tanti ragazzi scomparsi, ho  sentito raccontare dalle persone del "mio" barrio alla periferia della capitale di quando trovavano una scarpa nei prati di qualcuno che era stato lanciato dagli aerei, ma soprattutto son stata nella sede delle Madri de la Plaza de Mayo e ho potuto parlare con  alcune di loro.
Desaparecidos su una parete nella sede delle Madri di Plaza de Mayo, Argentina 2006
















J. K. Rowling, Harry Potter
Leggendo e rileggendo in modo ossessivo-compulsivo i libri di Harry Potter mi sono innamorata di Hogwarts. Sembra però che il mio gufo si sia perso per strada e quindi mi è venuta la pazza idea di andare a bere qualcosa nel pub dove la Rowling ha iniziato a scrivere i suoi fortunatissimi libri... Edimburgo aspettami che prima o poi arrivo!
Harry Potter in italiano e inglese (dono della mia mamma da un viaggio a Londra) aspettando la Scozia















Enrico Franchini, Vieni a vedere: un viaggio fuori dal solito villaggio
Ho sempre pensato che i Caraibi fossero una meta da sole spiaggia e tintarella quindi non avevo mai pensato alla Repubblica Dominicana come una delle mete di un mio viaggio.
Poi con la mia tesi sul Turismo Responsabile (oddio mi paiono passati secoli) mi son occupata del progetto Guariquén e di quante altre cose questa terra magnifica propone. Tanti quando gli spiegavo su cosa stavo facendo la tesi mi chiedevano se ci fossi  stata di persona a testare il progetto (magari!!!)  ma io mi consolavo solo sfogliando questo bellissimo libro fotografico di cui potete vedere una parte anche qui.
 Chissà che prima o poi possa riuscire a verificare tutte le cose che ho scritto :)
Libro fotografico, Repubblica Dominicana

10 commenti:

Strawberry ha detto...

Beh spero proprio tu possa andarci nella Rep. Dominicana e anche nel famoso pub!! :-)

Viaggi e Baci ha detto...

Brividi, brividi, e ancora brividi ...
Per 3 motivi:
1. le mamme di Plaza de Mayo
2. il progetto in Repubblica Domenicana, che ti auguro di poter andare presto a testare di persona
3. ehm! non te lo posso dire ... almeno non ora, non qui!
Quello che invece ti posso dire è che dovendo esserci solo 3 foto, mi conferisco il diritto di eliminarne una e scelgo la prima ...
Un giorno ti spiegherò il perchè!

Federica ha detto...

@Monica: mi incuriosisci mannaggia! alla fine il lavoro "sporco" l'ho fatto fare a te XD

Silvia ha detto...

Il Marocco deve essere meraviglioso, mi incuriosisce molto, così come il libro che hai citato. Buenos Aires non la vedo molto nelle mie corde, ma la storia dei desaparecidos mi ha sempre toccata, parlare con chi ha vissuto da vicino quest'esperienza dev'essere stato molto commovente.

luoghinonluoghi ha detto...

tranne harry potter,leggerei tutto

Kylie ha detto...

Non ho mai pensato che un libro possa aver influenzato i miei viaggi o averli preceduti. Bel post.

Baci

Isabel ha detto...

Oh…Harry! :P

Carlo De Petris ha detto...

Per Edimburgo ci sono già io in fila aò!

Palmy ha detto...

Andare in Inghilterra e Scozia alla volta dei luoghi di Harry Potter sarebbe bellissimo! Mi incuriosisce anche il libro sul dramma delle madri argentine.

Viaggi e Baci ha detto...

Eh, eh ... con il post dell'altro giorno ho risolto il mistero. Scusa, ma non ho saputo resistere ... ;)