11 novembre 2012

Venuto al mondo

Venuto al mondo, il film, è una bruciatura di sigaretta nell'anima.
Continua a bruciare anche quando si spengono le luci della Storia e si accendono quelle in sala.

Voto: 9, bello curato forte

Consigliato:

  • a chi ha letto il libro e se n'è innamorato: il film non delude
  • a chi il libro non l'ha letto:  la storia è talmente forte che colpisce come un pugno chiunque (ma io consiglierei di leggere prima il libro. come sempre!).
  • a chi ama la storia recente, è interessato alle vicende Balcaniche
  • a chi vuole vedere una storia dove le donne sono le vere protagoniste
  • a chi si interessa delle mille sfaccettature della maternità

Sconsigliato:
  • a chi non ha voglia di piangere al cinema

13 commenti:

Soffio ha detto...

vero, ci si può permettere di commuoversi

Kylie ha detto...

Io piango sempre al cinema...

Buona domenica

Pupottina ha detto...

allora devo proprio vederlo

mina ha detto...

Ecco ecco cercavo proprio un bel film da vedere al cinema!!! grazie Fede!!

Strawberry ha detto...

Io vorrei vederlo, ma vorrei leggere prima il libro, che però ora non so proprio dove inserire tra la marea di letture che ho da fare...sono molto indecisa, ma finirà che andrò a vederlo comunque, perché adoro la Cruz e Emile Hirsch...

frufru ha detto...

Davvero il film non delude? Io sono innamorata del libro e sono un po' titubante ancora, comunque nel mio cinema di periferia non è ancora uscito, perciò ho ancora tempo per pensarci!

Federica ha detto...

@frufru: il libro è un 10 con lode, il film 9! è un ottimo lavoro

la Cri ha detto...

Lo vedrò sicuramente.. E secondo me piacerà anche a mia mamma.. :)

pyperita ha detto...

Ammetto di avere dei pregiudizi nei confronti della Mazzantini e di conseguenza anche il film non mi attrae. Magari lo vedrò in dvd e poi eventualemnte leggerò anche il libro.

Chiara ha detto...

Andrò a guardarlo giovedì e non vedo l'ora!

Adriana Riccomagno ha detto...

Infatti mio marito mi ha buttato lì l'idea di andarlo a vedere, ma non l'ho raccolta. Zero voglia di piangere!

Lunga ha detto...

a me non ispira, deve essere proprio "strappabudella" e io i film così tendenzialmente li scanso. poi non mi piace castellitto che lavora sempre con gli stessi e raccomanda il figlio ;)

Antonella Buzzi ha detto...

Sono curiosa di vederlo, ma devo leggere prima il romanzo, come consigli tu :)