15 marzo 2013

Lo shopping dei miei viaggi

Ho rischiato la crisi di astinenza ma finalmente Monica e il suo meme di viaggi è tornato: questo mese si parla di shopping e viaggi.
Io amo, adoro, strabuzzo gli occhi, mi perdo nei negozi di souvenir. Quelli dove ci sono cose di dubbio gusto, talmente di gusto dubbio che a me fanno aprire il portafoglio immediatamente e mi piacciono troppo. Ancora mi sto mangiando le mani per non aver comprato a Madrid un orribile servizio da tè fatto a forma della famiglia reale di Goya: brutta ma così brutta che mi brillavano gli occhi. Un vero peccato non avergli fatto nemmeno una fotina perchè per questo meme sarebbe stato l'ideale.
Se anche voi avete questo vizietto o volete condividere con noi i più bei negozi che avete visto in giro, avete tempo fino al 5 aprile sul blog di Monica dove troverete tutte le regole.

Gardaland, agosto 2010
Io andrei a Gardaland anche solo per essere guardata da centinaia di Prezzemolo di ogni forma e dimensione che mi dicono "sceglimi, portami a casa"... devo ringraziare il Signore che mi ha fatto tirchia se no avrei potuto lasciargli un rene.

Innsbruck, agosto 2004
E chi lo sapeva che ad Innsbruck in Austria in piena estate puoi trovare negozi pieni di palline di Natale. Un colpo basso per un elfo come me, per di più ad agosto quando sei ancora totalmente impreparato a resistere a questo tipo di tentazioni. Fortunatamente queste decorazioni son bellissime e raffinatissime, tanto belle da vedere quanto costose da portare a casa: uno non si può certo riempire la valigia. Fortunatamente.

Pamplona, agosto 2008
Arrivando a Pamplona ed entrando in una specie di Rinascente mi son imbattuta nel reparto libreria dove c'erano i miei amati Harry Potter: e lì è iniziata la mia mania per fotografare i libri della Rowling in giro per il mondo. Un piccolo vizietto...

11 commenti:

pyperita ha detto...

Post molto divertente!

maris ha detto...

Le palline di Natale tutte colorate e belle così farebbero impazzire anche me!! Ma come mai ce le hanno in vendita in estate?
Però se constano tanto...guardare e non toccare :D

Anonimo ha detto...

Noooooooo ... non ci credo! Quando vedo certi negozi di souvenir mi chiedo sempre "ma chi ha il coraggio di entrare lì?" e ora scopro di avere un'amica che ne è sfegatata frequentatrice ... ahahahahahah!
Quasi quasi indico subito un altro tema per vedere cos'altro scopro di te, cara Federica!!!

viaggi e baci ha detto...

ops .. per sbaglio ho cliccato anonimo, ma ero io: Monica Viaggi e Baci ;)

Gua-sta Blog ha detto...

Il tuo shopping è molto divertente! Quanto alle foto delle copertine dei libri...mi hai dato un'idea da copiare.

Silvia ha detto...

I prezzemolini sono fantastici! Io sto pensando a cosa mettere nel mio post a tema, ma ancora non so da dove iniziare, dovrei scrivere un libro sullo shopping dei miei viaggi!

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Passo per augurarti un sereno e felice week end.

Giulia S. ha detto...

haha che carina!:D Si è vero i negozi di Souvenir ti fanno venire la voglia di comprare le cose più strane...tipo pantofole o guanti da cucina orripilanti con la scritta WELCOME bla bla

P.s ti ho risp sul mio blog, ora sono felicemente in Italia :D ihih. baci!

Sara... ha detto...

Anch'io amo i souvenir ma con la scusa che: non so fino a quando rimango in questa casa non posso riempirla di cianfrusaglie, non compro mai nulla.. mi limito alle calamite per il frigo.. più in la non vado! Anzi no, nell'ultimo viaggio ho comprato un boomerang.. ho pensato che nella tasca di un'eventuale valigia.. ci sta! Anche perché nel prossimo trasloco è proprio di una valigia che mi servirà.. massimo due!

Bellissimo post!
:-)

Tiziana Bergantin ha detto...

Si molto divertente. E meno male che sei tirchia :)

Sara ha detto...

Dai ci vuole pur sempre talento a individuare certi negozi!