15 aprile 2013

Sulla Mole

Salire di nuovo sulla Mole.
Cambiano le stagioni. In tutti i sensi. Montagne pulite, montagne innevate, montagne a metà un po' come me.
Cambia la compagnia. Le amiche di quando eri piccola, le amiche incontrate in un posto lontano, le amiche della mamma.
Godere di una vista meravigliosa: riconoscere luoghi che la volta prima non sapevi esistessero, sentirsi un po' padroni di una città che ti ha ospitato senza che te ne accorgessi per sei anni.
Vedere una città che cambia, cose nuove, edifici che non vivrai come la palazzina universitaria nuovissima e che sembra fighissima: hanno aspettato di essere sicuri che tu fossi fuori dalle balle per tagliare il nastro di inaugurazione. Grazie per la cortesia mia cara Facoltà.
Fonte: Comune di Torino

Solo una cosa non cambia mai: la cagarella di salire sull'ascensore. Per non parlare di quella di scendere.
Per i prossimi cinque sei anni posso guardarla da sotto: ho già dato!

6 commenti:

la Cri ha detto...

Mai salita dul Cupolone a Roma? o_O

Katiu R. ha detto...

Anche a me le prime volte salire sull'ascensore della Mole metteva un po' di fifa .. hai provato a guardare in altro mentre sale/scende? Guardare il soffitto a me non da' quell'effetto di "vuoto" ..

pyperita ha detto...

Sei di Torino? Ci abitano due amiche conosciute tramite blog; con il consorte siamo già venuti due volte per incontrarle.

UIFPW08 ha detto...

Voglio vederlaaa...
Prima o poi vengo a Torino.
Un abbraccio Federica
Maurizio

Strawberry ha detto...

Uffi io non sono ancora riuscita a salirci!!! Ma è una cosa da fare il più presto possibile...

Carlo De Petris ha detto...

ah, quindi si può accedere pubblicamente? Quasi quasi quando capiterò a Torino un giro lassù me lo farò volentieri :D