16 giugno 2015

Non sposate le mie figlie!

Ah che bella cosa l'intercultura... a casa degli altri!
Questa è la storia di Non sposate le mie figlie!, film francese che racconta la vicenda di una famiglia che quando si riunisce a pranzo riunisce tutte le più grandi religioni del mondo.

Il povero signor Claude ha 4 figlie e le prime tre si son sposate con un ebreo, un musulmano e un asiatico: lui e la pia moglie son quelli che nelle foto dei matrimoni si riconoscono sempre perché hanno un'aria da funerale. Ora gli resta la figlia più piccola da sistemare e vogliono che sia un cattolico e un vero francese! Peccato che la piccola Laure abbia sì scelto un cattolico, ma africano! Non solo i genitori saranno contrari al matrimonio, ma neppure i nuovi suoceri vedono di buon occhio questa nuova unione e tanto meno gli altri generi.

Il film gioca sugli stereotipi che tutti abbiamo sulle persone di altre culture e su di noi e, caricandole. tenta di creare delle simpatiche macchiette.
Ma si poteva fare di molto meglio, il film fa sorridere ma non fa sbellicare come invece prometteva il trailer.

7 commenti:

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Sono curioso di guardarlo.
Saluti a presto.

G ha detto...

Anche a me ha dato la stessa impressione, carinissimo il trailer e un po' deludente il film!
Però mi piacciono questi film un po' di caricature, se li si prende nel giusto modo ci insegnano tante cose su di una cultura (anche attraverso gli stereotipi che non sono veri, credo!).
Buonanotte Fede, un abbraccione!!!

Gianna Ferri ha detto...

Un film da vedere.

Grazie, Fede.

Bacione

Audrey Borderline ha detto...

questo sarà divertentissimo da vedere ;)
mi hai intrigata
baci

cri ha detto...

Lo prenderò in dvd e ti farò sapere!

Elio ha detto...

Non è certo il tipo di film che mi piacciono e non credo che andrò a vederlo. Ne prenderò un'altro di quelli da te consigliati. Buon fine settimana.

Silvia ha detto...

Ciao Fede, ho visto il film ieri sera e mi sei venuta in mente (mi ricordavo della tua recensione!). Concordo con te: un film carino che fa sorridere, ma non fa sbellicare dalle risate. In una calda sera d'estate ci può stare, dai.