30 giugno 2015

Progetto Patagonico

Ho partorito un progetto megalomane, un progetto patagonico.
C'è chi fa letture propedeutiche al proprio viaggio, io invece mi ritrovo a farle a posteriori: leggo pagine che nascondono tra le parole i colori, i profumi e le puzze del mio viaggio in Terra del Fuoco e in Patagonia.
E mentre segno le mie citazioni sui luoghi che ho visitato, o che mi sono persa, sull'app di Cityteller, mi brillano gli occhi a pensare che davvero ho potuto realizzare il sogno di visitare quei posti.
patagonia-cosa-leggere


Quindi questo blog si attrezza per combattere la calura estiva e per tutto luglio e agosto a partire da domenica troverete  ogni 5 giorni un post, non troppo lungo, con un ricordo patagonico.

Questa bella canzone, Patagonia, è stata scritta da un cantautore spagnolo dopo il viaggio di nozze con la sue mogliettina di Buenos Aires e racconta tanto di quello che ho visto e vissuto pure io: ghiacciai, vulcani, pinguini, leoni marini e cieli azzurri infiniti.
E poi dice una cosa bellissima:
Perderse no sería tan malo, pensamos 
Pero volver y contarlo será maravilloso 
ovvero, "perdersi non sarebbe male, pensammo
ma tornare e raccontarlo sarà meraviglioso".



Faranno parte di questa serie di post:
Il bambino blu di Marinella Peyracchia
L'uomo dalla voce tonante di Stefano Malatesta
Terra del fuoco di Francisco Coloane
Terra del fuoco e il Trenino della Fin del Mundo
Sul cavallo dell'aurora e il Milodon e altri animali patagonici
Come morì il chilote Otey e il Torre del Paine
Cinque marinai e una cassa da morto verde e il cimitero di Punta Arenas
In rotta per Puerto Edén e l'arcipelago di Chiloè
Terra d'oblio e il vento patagonico
La parte sommersa dell'iceberg e l'isola di Navarino
La bottiglia di aguardiente e la torba
Il costruttore del faro e il faro della fine del mondo

9 commenti:

MikiMoz ha detto...

Wao, un progetto interessante e adatto al blogging estivo :)

Moz-

UIFPW08 ha detto...

La Patagonia e molto bella, come il tuo post Federica
Un abbraccio a presto
Maurizio

goodnightandtravelwell ha detto...

Il racconto patagonico <3 io so già che l'adorerò

vagabondele ha detto...

Fantastica questa tua iniziativa, di certo non mi perderò un solo appuntamento!!! Sogno da sempre di andare in Argentina e la tua esperienza mi sarà di certo da esempio!

Ail Finn ha detto...

che progetto bellissimo!! Attendo con impazienza (e intanto mi ascolto la canzone, chissà che non rispolveri un po' la lingua che avrei sempre voluto imparare...)

Enzo Chiara ha detto...

Un bellissimo progetto. Brava!

G ha detto...

Un motivo in più per seguirti, Fede! Sei grande, non vedo l'ora di leggere!!! :-)
Un bacione!!

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Ottima iniziativa!
Serena giornata.

Maruzza ha detto...

Bellissima idea Federica!