19 dicembre 2015

Almeno il cane è un tipo a posto

Avete un ragazzino a cui dovete fare un regalo e volete regalargli un libro?

Io non sono un'esperta di libri per ragazzi, ma Almeno il cane è un tipo a posto mi è piaciuto un sacco.
Mi è capitato tra le mani perché ero incuriosita dal nome dell'autrice, Lorenza Ghinelli, e mi ricordavo che Katiu ne aveva parlato bene dei suoi libri.

A prima vista potrebbe essere uno di quei libri che non mi piace perché ha troppa carne al fuoco: il bullismo, la bulimia, la separazione dei genitori, l'omosessualità, l'alcolismo, la violenza domestica. Ad uno verrebbe da dire "Eh che cavolo, un concentrato di sfighe che non finisce mai".
Invece quest'insalata russa di problemi non risulta affatto pesante, perché la Ghinelli riesce a calibrare bene l'ironia con cui tocca questi temi: io ho sorriso parecchie volte e, credo, potranno farlo anche i ragazzini.
E' un invito a parlare, a confrontarsi e provare ad andare oltre le maschere che le persone, grandi e piccine, indossano: un bel regalo, no?

L'autrice poi è stata così gentile che mi ha anche concesso un'intervista, che trovate QUI.

3 commenti:

Katiu R. ha detto...

Io adoro la Ghinelli, e questo romanzo è già pronto sul comodino in attesa di essere letto .. non vedo l'ora!!!
PS bella l'intervista! Io conservo gelosamente una sua mail di ringraziamenti per la recensione del suo primo libro ;)

Elio ha detto...

Tutti gli animali sono dei tipi a posto. Siamo noi umani che distruggiamo il mondo con il nostro atteggiamento compreso quello di ammazzarli. Buon Natale e felice anno nuovo.

Patalice ha detto...

...niente ragazzini, ma i libri teen alle volte riservano sorprese!