02 gennaio 2017

MMXVI bignami

Se c'è una cosa che ho imparato in questi 31 anni è che bisogna fare attenzione ad esprimere i desideri  giusti perché, molto più spesso di quanto pensiamo, si rischia che si avverino.

Io dopo un 2015 senza lode e senza infamia avevo espresso il desiderio di vivere un anno nuovo che sapesse sorprendermi... 2016, che anno! 

Lo so che le regole di questo gioco impongono di scegliere solo una cosa importantissima per ciascun mese, ma questa volta non è proprio possibile: ci saranno ricordi di posti bellissimi,  ricordi un po' meno capibili dal di fuori e qualche <3

2017, fammi felice come adesso... o anche un po' di più!!!

Gennaio: la vacanzina a Madrid mi ha un po' delusa, ma è stato bello tornare a viaggiare da sola.
E' stato però un mese di attesa, di ritorni e... di in*****e, ahimè.
Madrid, Cattedrale dell'Almudena
Febbraio: è stato un mese brutto, ma proprio brutto e deludente, di quelli dove non ti rendi nemmeno conto che intorno accadono delle cose belle e, forse, con il senno di poi è stato il vero inizio di questo 2016!

Marzo: ho iniziato a lavorare come consulente pensionistico.

Aprile: sono andata al concerto di Marco Mengoni con le amiche
Una foto pubblicata da Federica (@federica_zucca) in data:

Maggio: un fine settimana di mare, sole, tantissima focaccia di Recco, canzoni, bambole assassine e... finalmente un "piccione"!

Castello di Rapallo
Giugno: un gelato alla fragola e basta (che ricordo sibillino!!!)

Luglio: il primo gay pride non si scorda mai!

Una foto pubblicata da Federica (@federica_zucca) in data:


Agosto: Che viaggio la vacanza da sola in Polonia, che iniezione di fiducia!... quanti pierogi e quanta birra (con la cannuccia)!
Danzica, Polonia
...e una decisione non facile da prendere, ma che era quella giusta: "Hai detto mi spiace, troppo poco però!"

Settembre: un cavallino rosso per far galoppare i proprio sogni <3

Ottobre: ho festeggiato per la prima volta in vita mia un compleanno al lago...
Lago di Viverone (Biella)


Novembre: le cose belle sono le più inaspettate: che bella sorpresa ho ricevuto... in un supermercato!

Dicembre: Un pomeriggio ai mercatini di Natale ad Aosta... senza comprare nulla :)

7 commenti:

MikiMoz ha detto...

Beh, lavoro e viaggi... grandi o piccoli. Insomma, non è stato un anno brutto :)

Moz-

Silvia Pareschi ha detto...

E allora che il 2017 sia pieno di piacevoli sorprese, bei viaggi e ottimi gelati!

Carmine Volpe ha detto...

Ti auguro un 2017 ancora più bello , bisogna imparare a cogliere le cose belle delle vita

Daniela M ha detto...

Buon 2017 ancora migliore diu quello passato:)

Realtà di carta ha detto...

Mica male come 2016! 😃

Pietro Sabatelli ha detto...

Spero quindi in un 2017 ancora migliore ;)

Icaro ha detto...

Che bello, mi sono talmente sentita protagonista di questo post che ho deciso di tornare.... shhhh il piccione è tornato a colpire!