02 aprile 2017

La bella e la Bestia


Ancora non avete visto La bella e la bestia? 
Se siete delle principesse che hanno sognato a lungo di indossare un abito giallo da sogno, avere una biblioteca sterminata e trasformare con un bacio un bruto in un principe gnocco.... beh che aspettate a vederlo?

Avete paura di rimanere deluse?
Vi capisco! Io qualche settimana fa mi sono rivista il cartone, cantando a squarciagola con Gino Paoli e Amanda Sandrelli "Ti riporta via come la mareaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa la felicitààààààààààààààààà!"... e mi sono chiesta; "E se sto film fosse solo un'enorme macchina commerciale mangia soldi?"


Vi posso però assicurare che uscirete dal cinema con l'entusiasmo a palla, gli occhi a cuore e persino un po' lucidi!

Ecco brevemente 3+1 motivi per cui il film è stupenderrimo:

  • Hermione  Emma Watson è fantastica: non solo è Bella, non solo è brava, ma è credibile. E' davvero la Bella che avete lasciato nel vostro cuore di bimbe.
  • I costumi sono fedeli a quelli del cartone, ma hanno quel qualcosa in più che li rende veri, che sembra quasi di toccarli.
  • Alcuni atteggiamenti della Bella sono ancora più marcati rispetto al cartone per far capire alle bambine (di oggi e di ieri) che essere autonome, indipendenti e fuori dal coro è un valore aggiunto.
  • Io adoro il Letont del film: da semplice macchietta del cartone nel film trova un suo spazio. Sì Letont è gay ed è innamorato di quel cretino-pallone gonfiato di Gastone, ma tutta la polemica della Malesia che voleva addirittura censurare il film è una follia.
Ed ecco 3 piccole pecche del film, che però non inficiano il risultato:

  • ogni tanto il doppiaggio nel cantato non è proprio perfettissimo.
  • La biblioteca del film è bella, ma molto più reale di quella fantasmagorica e da sogno del cartone.
  • Tra lo Stia con noi del cartone e quello del film non c'è storia: il cartone ha una magia che il film non riesce a riprodurre.
Tra gli effetti collaterali vi segnalo 3 piccoli problemini:
  • una voglia incontrollabile di cantare e ballare in ogni situazione, più o meno così...
  • un'incontenibile propulsione all'acquisto di oggetti indispensabili
Fonte: Disney always with us
  • grasse risate nel vedere le varie parodie del film...
Fonte: Sapore di male

... ma davvero volete rimanere solo voi le uniche a non averlo visto?!?!?

8 commenti:

Novella Semplici ha detto...

Io andrò. So che andrò. Devo solo trovare il tempo.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Dovevo accompagnare mia figlia, ma sono sorti alcuni contrattempi e non l'ho visto.
Saluti a presto.

Icaro ha detto...

Nonostante a suo tempo adorassi la collezione di figurine della Bella e la Bestia, non è mai stato il mio genere. Figuriamoci adesso che mi sono pure inaridita! 😉

vanessa varini ha detto...

Ho avuto le tue stesse impressioni riguardo il film, mi è piaciuto tantissimo, LeTont mi ha fatto troppo ridere insieme a Gaston, questa versione di Belle ribelle l'ho adorata e anche le canzoni tra cui Stia con noi per gli effetti in 3D. Ho scritto la recensione sul mio blog!💕 A presto!👋

Silvia - Banana e cioccolato ha detto...

Ora so che tu mi odierai, ma io non solo non ho visto il film che è nelle sale, ma non ho nemmeno mai visto il cartone della Disney! Ormai penso che sia troppo tardi per recuperare, mi sa che non ho più l'età per diventare principessa.

Luna Pizzafichiezighini ha detto...

Ecco, io pure mai visto nemmeno il cartone della Disney, però un paio di volte, Proprio negli ultimi tempi, ho letto il libro a una bimbetta. Il film lo adoro già solo nell immaginario e so che ballerei, canterei e mi innamorerei perdutamente dell atmosfera, dei vestiti, del sogno di diventare principessa che tanto non ha età.
Poi con una recensione come la tua non si può non andare a vederlo! Troppo simpatica e accattivante! p.s. quelle tazze sono MERAVIGLIOSE!!

Maruzza ha detto...

E' nella mia lista di film da vedere! Sono molto curiosa e la tua recensione mi fa ben sperare :)

Aldabra ha detto...

Non sono per i "rifacimenti" in generale, poi non è' nemmeno il mio cartone preferito, quindi non lo vedrò' (però le tazze son belle!)