06 ottobre 2017

Cinque libri da leggere d'autunno

Fonte: Planet Prudence

L'autunno è una stagione che si sposa bene con la lettura: leggere all'aperto godendosi il sole e l'ultimo caldo è qualcosa che mi dà una grande soddisfazione, ma un libro è un'ottima compagnia anche nelle domeniche piovose e soprattutto è fantastico leggere con a fianco una tazza fumante e qualche biscotto.
Partendo da queste considerazioni, con Claudia abbiamo pensato di scrivere ciascuna una piccola lista di cinque libri da leggere in autunno: ce n'è per tutti i generi!



La ragazza del treno
Il clima piovoso ben si accompagna con un libro giallo ambientato nei sobborghi di Londra.
La ragazza del treno è un thriller famosissimo: Rachel è una pendolare la cui vita fa schifo e che fantastica su quanto sia fantastica la vita di chi vede guardando fuori dal finestrino del suo treno. Però una ragazza che Rachel vedeva sempre felice con il fidanzato nella loro casa all'improvviso sparisce nel nulla e sarà proprio Rachel l'ubriacona a risolvere il mistero.

Un post condiviso da Vincenzo Stamato (@vincenzostagram) in data:

Cinque giorni ancora
In autunno mi piace leggere libri che fanno piangere, cosa che invece evito d'estate quando sto molto di più all'aria aperta.
Cinque giorni ancora è un libro che fa piangere come una fontana ed è assolutamente da evitare se siete anche solo lievemente ipocondriaci perché parla di una terribile malattia neuro-degenerativa e della decisione della protagonista di suicidarsi. Tutta roba allegra come ben potete immaginare!



Harry Potter 
L'autunno è la stagione in cui si ricomincia la scuola e cosa c'è di meglio di passare un bel po' di tempo ad Hogwarts? Se sarete con Harry la sera di Halloween potrete prendere parte al complimorte di Nick-quasi-senza-testa: un ottimo motivo per leggere e rileggere Harry Potter!
Un post condiviso da figures (@rebels_collectors_) in data:

Cime tempestose
Con una bella tazza fumante di té perché non mettersi a leggere o rileggere un bel classico?
Io per l'autunno scelgo Cime tempestose, ambientato nella brughiera inglese, la pioggia, i fantasmi e le storie d'amore tormentate!


Un libro ambientato dove sei stato in vacanza
Cosa c'è di più bello di continuare la propria vacanza leggendo descrizioni di luoghi che per un po' sono stati familiari e leggere i nomi di paesi, vie e città che abbiamo visto con i nostri occhi?
Mi piace molto leggere un libro ambientato nel posto delle mie vacanze prima di partire, come una preparazione al viaggio, ma amo ancora di più farlo in pieno autunno quando la vacanza è solo più un ricordo.
E questa è la mia lettura di adesso!

E voi cosa suggerite? E chissà che cosa ha suggerito Claudia... le chiederò di prestarmi uno dei cinque libri che consiglierà!

9 commenti:

Trasparelena ha detto...

wow ne ho letti 2 su 5
la ragazza del treno mi è piaciuto molto
Harry Potter invece mi è piaciuto poco, a dir la verità
Gli altri me li segno per il futuro, grazie

Charlie Brown ha detto...

ma nooo
io ho bisogno di libri allegri, di svago
non ci siamo !!!! :-)

Icaro ha detto...

Anche io mo accodo al commento di Charlie! Sarà perché devo riprendere a leggere ma soprattutto perché ho ancora bisogno di estate!

Carmine Volpe ha detto...

In autunno leggo sempre più volentieri davanti a una tacca di tè, grazie dei consigli

Nat ha detto...

Alcuni li conosco, altri no... grazie per le segnalazioni!

Federica ha detto...

@icaro & charlie: magari da claudia trovate qualcosa che faccia per voi :)
https://girodelmondoattraversoilibri.wordpress.com/2017/10/06/cinque-libri-da-leggere-in-autunno-i-miei-consigli-di-lettura/

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Appunto i tuoi utili consigli.
Saluti a presto.

maris ha detto...

Io non sono ipocondriaca ma sono estremamente emotiva e immagino le lacrime a fiume che verserei su Cinque giorni ancora!
Confesso di non aver mai letto Harry Potter...una lacuna che dovrò prima o poi colmare.
Il fiume della morte potrebbe fare per me, amante dei gialli.
Cime tempestose l'ho letto alcuni anni fa, un classico che non è tra i miei preferiti ma comunque ricco di fascino.
La ragazza del treno finora l'ho volutamente evitato perché piu di una volta i super successi mi hanno deluso e nel dubbio ho rimandato. Devo autoconvincermi, diciamo; )

Io posso suggerire il terzo libro di Alice Basso con protagonista la gosthwriter Vani Sarca, Non ditelo allo scrittore...un giallo leggero, ironico e scorrevole. L'ho finito da poco e ne parlerò sul mio blog prossimamente!

Luna Pizzafichiezighini ha detto...

La ragazza del treno non mi ha fatto impazzire, poi ho visto il film(terribile) e l ho rivalutato. Quello che fa piangere come una fontana non lo leggerei mai...ho già la lacrima facile di mio che non vorrei esagerare. Però deve essere bello, così come è bella l idea di rileggere un classico o quella di rivivere le proprie vacanze attraverso un libro. Buona domenica fede, un bacione!