20 giugno 2019

Che libro mi porto in vacanza?

Che libro mi porto in vacanza? è la domanda che tutti noi lettori "cartacei" ci poniamo quando dobbiamo chiudere la valigia.
Dopo innumerevoli cambi di idea ecco i miei 5 consigli su cosa portarsi in giro tra i libri letti negli ultimi 12 mesi: troverete libri nuovissimi e qualcuno più datato per lettori di Tutti i gusti + 1 [cit.].
Se vorrete approfondire, cliccando sul titolo del libro verrete rimandati al post in cui l'ho recensito...

Buona lettura a tutti!!!

1) Per chi ama i gialli:
In vacanza è bello leggere gialli appassionanti e coinvolgenti, perché uno ha il tempo di leggere tutto d'un fiato e senza interruzioni.
Se ancora non avete letto La verità sul caso Harry Quebert è giunto il momento di rimediare... ed anche velocemente!
Perché? Perché ormai lo hanno letto tutti, ormai ci hanno fatto una serie tv!
In breve: 30 agosto 1975 scompare da un tranquillo paesino una ragazzina ed il cadavere viene ritrovata 30 anni dopo nel giardino di un famoso scrittore, che aveva scritto un libro su un amore impossibile proprio tra una ragazzina ed un uomo adulto.... il caso è finalmente risolto?
harry-quebert-libro

2) Per chi vuole distrarsi:
Dieci piccoli infami di Selvaggia Lucarelli sembra scritto (e probabilmente lo è) per essere letto sotto l'ombrellone.
Leggero e divertente, si può prendere e posare mille volte ed offre mille spunti per chiacchierare.
Tutti noi, come Selvaggia, ci siamo imbattuti in qualche infame che ci ha reso persone peggiori, dall'ex fidanzato psicopatico alla maestra stronza!
Fonte: La lettrice controcorrente
3) Per chi cerca la storia travolgente:
Volete uno di quei libri che vi tenga incollati con il naso tra le pagine in barba alla vita sociale?
Isole minori lo farà!
Una storia familiare ambientata all'Isola del Giglio tra gli anni '70 fino ad oggi. Un libro meraviglioso!
Fonte: Il giro del mondo attraverso i libri

4) Per chi ama l'attualità:
Per chi vuole leggere qualcosa di estremamente attuale, ma con molta ironia (suvvia siamo in vacanza!) c'è un libro che nel suo genere è una perla: Il censimento dei radical chic.
Se volete leggere di un Primo Ministro che cavalca le paure degli italiani, che vuole eliminare dai dizionari le parole difficili per semplificare il pensiero... e provare a convincervi che sia solo un libro!
giacomo-papi-ultimo-libro


5) Per chi vuole divertirsi:
Che siate sotto l'ombrellone o che stiate a casa a patire il caldo, Le solite sospette saranno una compagnia irriverente quanto fantastica!
Andiamo a rapinare banche con le vecchiette ed iniziamo una rocambolesca fuga... e per un po' lasciamo da parte tutti i pensieri e le preoccupazioni!


+1) Se sei un bambino che sta per partire per la colonia:
Se hai 9 anni e ti stanno obbligando ad andare in colonia leggi Manuale di sopravvivenza senza genitori e scoprirai che come te ci sono tanti altri che preferiscono stare a casa, ma potrai trasformare questa presunta tragedia in un bel momento.
Questo libricino può tornare utile (e simpatico) anche per chi come me si appresta a partire dall'altra parte della barricata delle colonie!




Buona estate a tutti!!

8 commenti:

Moz O'Clock - nerdblog retro & pop ha detto...

Per me Manuale, Isole Minori (mi sa che lo compro!) e penso che il Censimento potrebbe essere molto simpatico, già te lo dissi mi pare^^

Moz-

Novella Semplici ha detto...

Il primo letto e molto piaciuto. Gli altri prendo nota, ma sono in un momento di autentico mal di lettura, non tocco libro o audiolibro da mesi... Devo riprendermi!

Sara ha detto...

Ma sai che le tue foto sono proprio simpatiche?!

babalatalpa ha detto...

Buona estate a te!
Ma la vera domanda è: cosa porterai con te in vacanza? Lo scopriremo nei prossimi post...

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Tanti utili consigli di lettura.
Sereno pomeriggio.

UIFPW08 ha detto...

Ok leggerò Pieri..
Un bacio Fede
Maurizio

Ail Finn ha detto...

Che bei consigli!
Interessante il manuale di sopravvivenza per genitori. Apprezzato molto "La verità sul caso Henry Quebert". Sebbene la trama fosse in alcuni punti un po' troppo forzata, mi ha tenuta incollata fino alla fine.
Questa estate progetto di portare avanti tanta tanta manualistica rimasta in arretrato. Insomma: niente riposo per me!! Un abbraccio.

Federica ha detto...

@moz: il censimento secondo me a te che sei ironico piacerebbe sicuramente!

@ novella: prova con Isole minori: prende un sacco!

@ sara: tu di solito non le vedi perché le incorporo da instagram? Cacchio!

@ail: almeno concediti un libricino piccolo di svago!

@cav e maurizio: buone letture anche a voi
------------------

@ baba: Eccoli i cinque libri che porterò con me.
Non sarà proprio una vacanza, vado a lavorare in montagna per un mese.
Tranne La torre, sono libri che mi sono procurata tramite AccioBooks: se mi piaceranno molto li riporterò a casa, se invece saranno carini ma non indimenticabili proverò a scambiarli in tempi brevi nuovamente sul sito oppure li lascerò nella cassetta del book crossing che c'è in paese.
Nello zaino dovrò fare spazio a biscotti e formaggi da portare a casa😋

Federica Bosco, Mi piaci da morire --> i libri della Bosco mi piacciono sempre parecchio

Alessandro D'Avenia, Ogni storia è una storia d'amore --> di libri belli come Bianca come il latte non ne ha più scritti, ma anche gli altri non erano male.

Danny Wallace, la ragazza di Charlotte Street --> ha una copertina carinissima. Una lettura leggera

Frank Westerman, I soldati delle parole --> un trattato per capire fino a che punto la penna è più forte della pistola. Una lettura impegnativa

Uwe Tellkamp, La torre --> un libro pallosissimo ambientato a Dresda di quasi 1300 pagine. Da febbraio ad oggi ne lette 400, ma io non lascio mai un libro a metà.