07 gennaio 2009

Come un uragano



Domenica pomeriggio siamo andate al cinema: io, la mamma e la nonna.

Tre generazioni di fan scatenate di Richard Gere. e devo dire che sono andata quasi esclusivamente per lui, anche se il fatto che il film fosse tratto da un libro dello stesso autore da cui hanno tratto Le parole che non ti ho detto mi stuzzicava molto.

Richard era come suo solito splendido splendente, il film non mi è piaciuto molto: un film un po' mediocre che fortunatamente si è risollevato un po' nel secondo tempo.

Come al solito, vi propongo la recensione di mymovies che potete trovare qui.

8 commenti:

La Lunga ha detto...

ahaha, mica avevo capito che eravate andate insieme a vederlo! ma tua sorella è esente da questa passione oppure era perchè non c'era?

Federica ha detto...

piace pure a mia sorella, ma le più esaltate erano mia mamma e soprattutto mia nonna ;d

katiu ha detto...

Bello il nuovo template!!

AndreA ha detto...

Un prato ... distensivo! :-)

Un abbraccio, a presto! :-)

Pupottina ha detto...

sì, anche a me è piaciuto tantissimo..... fino alle lacrime...

io sto lentamente guarendo, ma oggi sono dovuta rientrare a lavoro.... quindi.... conto da domani di riprendere anche a scrivere il mio blog.....
l'influenza mi ha distrutta.... però almeno ora mi sono un po' ripresa.... quindi a presto per la solita vita.... da blogger
ciaoooooooooo

Silvia ha detto...

Carino il nuovo template!!!!!

(^_^)

PS: come posso trovarti su facebook??? (sai, ho deciso di non fare la schizzinosa e sto imparando ad usarlo!!!). Se mi dici come trovarti, ti aggiungo tra gli amici!

;-)

Caterina ha detto...

ma uno va al cinema per vedere il caro richard. mica importa poi così tanto il film eheh

maicher ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.