14 gennaio 2015

Año nuevo a Valparaiso

Se il Natale mendozino assomigliava parecchio al nostro capodanno, sappiate che il Capodanno di Valparaiso in Cile assomiglia tanto al nostro carnevale!

Al Capodanno di Valparaiso c'era un sacco, ma proprio un sacco, di gente mascherata. E se gli accessori più comuni erano parrucche fluorescenti o cappellini pieni di brillantini, non mancavano tocchi più originali! Ho avvistato un sacco di cappelli giganti a forma di birra di peluche perfetti per l'Oktober Fest, tante diavolette ma soprattutto una signorina con un cappello da patatine fritte del Mc Donald's e uno spermatozoo.

Per strada già dal primo pomeriggio vendevano stelle filanti, calici di plastica e minicannoni sparaneve... quella non avendola devono in qualche modo renderla "portatile". XD

E poi ci sono i fuochi di Valparaiso di cui tutti parlano come splendidi e come una lunga tradizione. Mah. Belli eh per carità, ma ne ho visti di migliori. Son durati una ventina di minuti e la parrticolarità che venivano sparati da più punti della baia e quindi uno neanche sapeva bene dove gaurdare per quanto ampio fosse lo spettacolo.

Ma la cosa che mi  ha lasciato davvero stupita sbalordita è che finiti i fuochi per un paio di minuti tutti abbiano urlato "ci-ci-ci le-le-le w chile!". A me tutto 'sto patriottismo sudamericano mette sempre un po' in imbarazzo.

E poi c'è la festa nella piazza vicino al porto, grande, un gruppo che suona, gente che balla. Io no, a me la folla non piace. Alle 2 son già nel letto,

Quando son uscita per andare in spiaggia a mezzogiorno c'era ancora gente per strada che suonava!

Quindi, se siete amanti delle grandi feste di Capodanno forse è davvero il posto che fa per voi. Se come me siete delle anziane signorine, forse non è così imperdibile!

4 commenti:

Serena Chiarle ha detto...

ecco, io devo confessare che sono un po' un'anziana signorina e non sono una grande fan del capodanno... però questa sicuramente dev'essere un'esperienza particolare ;)

MikiMoz ha detto...

Un capodanno così non mi piacerebbe... sarà che sono troppo ancorato alle tradizioni, ma ci si maschera -per me- in altre circostanze^^

Moz-

Charlie Brown ha detto...

a me piacerebbe partire per una destinazione remota al 24 dicembre e rientrare al 6 gennaio

Silvia ha detto...

Io faccio decisamente parte della seconda categoria... E' per questo che di solito l'ultimo dell'anno lo trascorro in casa (e non mi vergogno a dirlo!)