20 maggio 2008

ci son giorni che sarebbe meglio chiudersi a chiave in casa



... tipo ieri!

Iniziamo col dire che mi son svegliata 20 minuti prima che suonasse la sveglia: cosa che mi ha fatto non poco arrabbiare visto che ero stanca morta.

ma questo era niente... inizio a cercare i biglietti del pullman che naturalmente non trovo. erano poi sulla mensola vicino a quella dove li lascio di solito e li ho trovati ieri sera dopo cena. posso però dire che mi è andata ancora bene: l'ultima volta che ho perso il tesserino l'ho ritrovato dopo un mese in una scarpa da ginnastica!

ma ecco er meglio! decido di andare in macchina con il moroso di mia sorella. siamo io e robbè, un loro amico, dietro e lei e lui davanti. solito viaggio, si parla del più e del meno: delle ciliegie che son più buone se mangiate sotto la pianta, di quello che va con tizia, di una canzone che passa alla radio, delle allergie. si arriva a Torino. Robbè inizia a tossire e si tira dei pugni tipo sul petto come un orango tango. non è una metafora esagerata. Robbè tutto bene? sì sì! tempo 3 secondi. Robbè inizia a vomitare a spruzzo! gli altri 2 davanti sentono tossire ma non capiscono subito, perchè robbè naturalmente è impegnato a emettere altro e non può parlare e io vorrei dire "matte fermati" ma veniva da campare via pure a me.
se ne accorgono quando voltandosi vedono partire uno spruzzo sul freno a mano. accosta. robbè scende alla velocità della luce. pure io. e fino qui... son solidale con lui perchè immagino quanto è brutto star male e soprattutto star male davanti ad altri. ma voi non avete idea del soggetto!!!
naturalmente aveva la maglia tutta sbrodolata, ma siccome aveva freddo non voleva togliersela pensava di pulirsi con un fazzoletto e amen. Lo convinciamo che non può andare all'università a dare l'esame così, gliela facciamo togliere e ripartiamo. seguono altre cose schifidine (ma divertenti), tipo quando ha provato il cellulare appena pulito con salviettina intima e fa "ma non si sente! avrà mica fatto tappo?" oppure quando ci ha costretti a tirar su i finestrini perché in maglietta rischiava di congelarsi e mia sorella ferma al semaforo davanti a delle pattumiere ha tirato giù il finestrino e fa "ah profumo di monnezza!".. potrei citare altro ma concludo con l'ultima battuta davanti all'università: mia sorella "robbè vuoi un cicles?" "no no" "robbè ma non hai un gusto acido in bocca?" "no no era intera la brioche"
va beh il resto sono bazzecole rispetto a questo bel viaggetto! Vi dico solo che ho seguito 4 ore pallosissime. delle ultime 2 non mi son stupita, noiose come al solito. di quelle prima invece... di solito son 2 ore interessantissime, invece 'na palla!
in più son uscita e mi son presa un super acquazzone, che fino a venti minuti prima non c'era ed è finito 5 minuti dopo che son salita sul pullman.
per la cronaca: mia sorella dalla macchina al tram è riuscita a perdere il portachiavi che aveva da un anno attaccato alla borsa e le si è smagnetizzato l'abbonamento della metro!!
e che fortunella! il piccione scagazzone sta volta ha preso altre forme, ma con i soliti risultati eh!

13 commenti:

Teddymorsicchio ha detto...

Secondo me può essere, che in forme diverse,ma che le sorelle Zucca siano affette da "sindrome del piccione"..povera Fede!Patty

Caterina ha detto...

E insomma, vedo che non sono la sola ad avere le giornate no, ma proprio no. Che ci vuoi fare? Tocca tenercele..

mina ha detto...

A chi tocca nun se ingrugna!!! Detto romano...però dai coraggio la giornata no è passata!!

trinity ha detto...

Accidenti che giornata...

AndreA ha detto...

Wow, che bel tragitto in macchina con Robbè.... O_O

Mi hai fatto ridere parecchio....
:-DDDDD

Non voglio pensare "all'atmosfera" dell'abitacolo nel "dopo" !!! O_O

Un abbraccio.... ;-)

luce ha detto...

Caspita che giornatina

La Lunga ha detto...

una mandria (anche se non si dice!) di piccioni....

lindöz ha detto...

Azzo che schifo io vedendo la scena mi sarei messa pure a vomitare a spruzzo, lasciando pezzettini di bile sui capelli del conducente e passeggera!!!

Suysan ha detto...

ma che era venerdì 17 ?

titty ha detto...

nn immagino che profumino in auto..!!! e poi l'esame l'ha atto??ciao ciao

Federica ha detto...

sì sì l'ha fatto!!

vi dico solo che non è niente rispetto a quando son tornati (lui e matte) dopo che la macchina era stata chiusa al sole!!

Daniele ha detto...

.. mi fa venire in mente questa famosa e mai sconfessata legge:

"La probabilità che una fetta di pane imburrata cada dalla parte del burro verso il basso su un tappeto nuovo è proporzionale al valore di quel tappeto."

Sergio ha detto...

Se fosse capitato in macchina mia l'avrei a dir poco spinto fuori a calci..sai che puzza in macchina :( bella mattinata..