03 dicembre 2008

Il matrimonio di Lorna


Ieri ho visto un altro bel film al cineforum, che vi consiglio.

La recensione è sempre di mymovies.



Lorna è una giovane immigrata albanese a Liegi. Per ottenere la cittadinanza si è messa nelle mani del malavitoso Fabio. Costui le ha procurato un matrimonio con Claudy (un tossicodipendente) e Lorna ha ottenuto ciò che desiderava. Ora vorrebbe poter aprire un bar con il suo fidanzato Sokol che fa il pendolare da una frontiera all'altra. Per ottenere la somma necessaria deve però portare a compimento il piano di Fabio. Deve cioè poter ottenere un rapido divorzio per poter così sposarsi nuovamente. Questa volta con un mafioso russo che ha, a sua volta, bisogno della cittadinanza belga. Le procedure rischiano però di essere troppo lente e allora Fabio mette in atto la soluzione che già aveva in mente: elimina Claudy con un'overdose. Lorna mantiene il silenzio ma c'è qualcosa di nuovo nella sua vita.

Qualcosa è cambiato anche nel cinema dei Dardenne. Noti agli appassionati (e vincitori di ben due Palme d'oro con Rosetta e L'enfant) per il rigore di un cinema da sempre attento a scavare nelle cause del dolore delle persone più vulnerabili, i due fratelli vantano caratteristiche stilistiche ben definite. La camera a mano, la scelta del super 16 mm, l'assenza di qualsiasi commento musicale hanno sempre costituito gli elementi identificativi del loro cinema unitariamente a uno stile teso a non aggiungere al film un'inquadratura in più del necessario.

In questa occasione la forma (camera molto meno mobile e scelta del formato 35 mm) sembra avere avuto il suo influsso anche sul contenuto. Lo sguardo che i due fratelli belgi proiettano sul grave problema dell'immigrazione, legalizzata attraverso percorsi illegali, si lascia andare con maggiore disponibilità a un'indagine sui sentimenti venata da un accenno di patetismo. Lorna ha un volto dolcissimo ma è entrata in un'arena in cui dominano i lupi. Se vuole realizzare i propri sogni non può e non deve affezionarsi in alcun modo a Claudy con il quale è costretta a convivere per rispondere ad eventuali controlli delle autorità belghe. Ma Lorna non è un lupo. È una giovane donna che finisce col provare una pietà che sconfina nell'amore per quel relitto umano che le chiede costantemente aiuto per uscire dal tunnel in cui si è infilato. La scoperta di questo sentimento precede di poco l'eliminazione fisica del ragazzo. Il quale muore ma continua a viverle 'dentro' al punto da farla sentire in attesa di una nuova vita.

Come sempre i Dardenne offrono nel finale ai loro protagonisti una luce (per quanto fioca) di speranza. È quanto accade anche a Lorna, protagonista dell'inizio di un nuovo corso del loro cinema.

Un film che ancora una volta provoca disgusto per come ci sia gente capace di lucrare sulle disgrazie della gente. Un film che però lascia la speranza di una rinascita.



6 commenti:

Grissino ha detto...

Niente di nuovo sotto il sole. Basta vedere tutte le ragazze delle ex repubbliche sovietiche che cercano un marito dell'EU sui vari siti di dating... e prima c'erano anche le polacche, le ungheresi, ecc.

pansy ha detto...

Hei ! :) Passo per un saluto..buona giornata!

streetbook ha detto...

ciao! è nato un nuovo sito di lettura e condivisione di opinioni.
www.street-book.blogspot.com
se sei uno scrittore alle prime armi, collabora con noi e inviaci i tuoi lavori,
al fine di farti conoscere e mettere ciò a disposizione di editori
e di chi possa interessarsene.
sul blog troverai, nelle varie sezioni, ciò che ti interessa:
Libreria e recensioni: dove puoi consigliare libri e recensirli con la tua personale opinione;
Aspiranti scrittori: dove troverai i lavori di chi ha deciso di collaborare e lasciare la tua opinione;
Utenti collaboratori: dove trovarai i link di chi ha deciso di collaborare;
Contatti editori: in questa sezione troverai tutto per poterti mettere in contatto con vari editori;
Inviaci i tuoi lavori: e infine, qui troverai tutto per inviare i tuoi lavori che in seguito verranno pubblicati.
spero collaborerai con noi e invierai i tuoi lavori al fine di farti conoscere!
valeria (www.ledimensionidelmiocaos.blogspot.com)

Silvia ha detto...

Certo che sei una vera cinefila!!!!! Brava!!!!

;-)

pansy ha detto...

Passi da me? :D

Dual ha detto...

Sembra un film interessante!!
Un saluto.