04 marzo 2009

cellulari da riutilizzare in modo intelligente

Quanti cellulari avete avuto voi?
Provando a fare due conti:
  • io il primo l'ho avuto nel 2000 quando facevo prima liceo: era un vecchio Alcatel di mio papà. All'inizio neanche lo volevo perché sostenevo che non mi servisse ma poi l'avevano tutte le mie amiche e l'avevo voluto pure io.
  • Poi quello era già vecchio di suo quindi dopo un paio di anni di onorata carriera è arrivato un altro Alcatel ma molto più bello rispetto al mattone che avevo prima: piccolo leggero e tutto giallo. A me piaceva tanto il Nokia 3310 in quel periodo ma siccome lo avevano tutti non mi ero voluta "conformare". Quel telefono ne ha viste di cotte e di crude porello: dopo aver fatto voli incredibili e aver rischiato l'annegamento nel lavandino di mia madrina è deceduto in seguito a un volo di 30 cm nel bagno dell'appartamento del mare: la vita è strana anche per i telefonini a quanto pare. è seguito un periodo in cui usavo il 3310 di mia sorella ma con la batteria di quello di mio papà.
  • Poi a ottobre del 2004 in superofferta alla coop ho comprato un Nokia-qualcosa, color viola morto e forma di bara, che però era scontatissimo. Lui è morto lo scorso anno per aver lavorato troppo: tanto per farvi capire i numeri dai tasti erano scomparsi e il tastino per accenderlo vagava per la mia borsa e tutte le volte dovevo aprire la cover-sistemarlo-scuoterlo piano-riprovare finchè non si accendeva-capovolgerlo-togliere il tastino-metterlo in un posto dove non potevo perderlo.

  • Ora ho un altro nokia-nonsoilmodello color verde acido che è un amore.
Tutta 'sta storia per dire che in un cassetto della credenza in cucina riposano in pace almeno 3 cellulari miei a cui vanno aggiunti quelli di mio papà e mia sorella (la mamma l'ha preso molto avanti e non l'ha ancora cambiato).
Bene, ho trovato un modo intelligente per farli risorgere:
MAGIS ITALIA organizza una raccolta di cellulari usati (ANCHE NON FUNZIONANTI!) per finanziare progetti di sviluppo. Questi cellulari vengono raccolti e poi venduti ad un'azienda (la redeem italia: www.redeemitalia.it ) che, quando possibile, li riaggiusta e rivende sul mercato dell'usato, quando invece sono inutilizzabili ricicla il riciclabile e smaltisce il resto secondo le normative ambientali europee. quest'azienda paga al MAGIS un tot a telefonino, ed il ricavato va a sostenere un centro per bambini orfani malati di AIDS in Kenya e un progetto di costruzione di cucine solari in Ciad.
Dal corretto trattamento o riutilizzo di un rifiuto pericoloso (e i cellulari non si possono buttare nella normale spazzatura!) si ricavano risorse destinate alla solidarietà!
Sul sito della campagna (QUI) potrai trovare tutte le informazioni e anche il punto di raccolta più vicino a te!

10 commenti:

DanyCastle ha detto...

Bene a sapersi...Cosi so dove buttare tutti i cell...Ne ho tantissimi ne cambiavo uno ogni tre mesi x colpa della mia finezza suprema!Ciao federica un abbraccio Dany

Tarkan ha detto...

Anch'io ne ho cambiati un bel po'... dal primo matacubico Giotto che pesava 23 chili e non si sentiva mai quando squillava, passando per almeno 3 nokia meravigliosi. Poi la mia follia: un samsung ultràsottile costato una marea di soldi e rivelatosi una delusione infinita. Adesso tiro avanti con un n70 e attendo speranzòso la sua morte cerebrale per aver la scusa di cambiarlo.
Quest'iniziativa è utile e intelligente ma non è l'unica, qualcosa di simile fanno, se non sbaglio, anche i negozi di Commercio Equo e Solidale.

katiu ha detto...

Il primo cellulare, un Nokia squallidissimo, l'ho avuto nel 98, in comproprietà con mio papà: lui lo usava durante il giorno al lavoro e io alla sera con gli amici.
Poi nel 99 ho avuto la mia indipendenza e mi sono comprata un Nokia 3210, che è morto quando è caduto dal balcone insieme alla briciole contenute nella tovaglia :)
Nel 2002 è arrivato il Nokia 3200, morto per il troppo lavoro, con i tasti ormai illeggibili.
A Natale 2008 è arrivato il Nokia N70, che mi serve anche da navigatore.

Se ci aggiungo anche quelli di mia mamma e mio papà .. direi che potrei donar loro un trolley di cellulari.
Bella iniziativa!

Pupottina ha detto...

è un'interessante iniziativa....
astinenza telematica!!!

Suysan ha detto...

Hai ragione in casa ci sono sempre vecchi cellulari non utilizzati....bella iniziativa (ti ho gia risposto su FB)

La Lunga ha detto...

io ne ho buttati via due di recente ma alla discarica dove li raccolgono in modo da smaltirli in modo adeguato (almeno la speranza è quella!). avevo visto cmq questa cosa dei cellulari rigenerati e mi ha inquietato tantissimo vedere a vendere il mio ex cellulare a 99€ quando l'ho pagato quella cifra ben 5 anni fà e ho pagato meno il mio attuale ma più tecnologico!!! :O

AndreA ha detto...

Io sono arrivato al 6° ...

1 è ancora funzionante ...

3 si sono disintegrati e li ho smaltiti tramite il comune

1 l'ho venduto ...

ah, ovviamente l'ultimo lo uso tutti i giorni eh!!! :-DD

Questo servizio può tornare utile...

Un abbraccio! :-)

minaharker ha detto...

oh finalmente un'iniziativa interessante! ci liberiamo di quei "cosi" inutili e aiutiamo il prossimo!

Lady Cocca ha detto...

il mio nokia 3330 ha fatto millemila voli e non si è mai aperto! quando l'ho ceduto a mia nonna e abbiamo dovuto fare il cambio schede, ci abbiamo messo mezz'ora per aprire lo sportellino.. :D
e cmq, quel cellulare funziona ancora alla perfezione e mia nonna lo adora perchè dice che ha i tasti grossi e i caratteri grandi sullo schermo! ;)

lindöz ha detto...

da noi se li dai indietro ti fanno il buono per comprane uno nuovo