03 gennaio 2012

Capodanno - in piazza

Che io non ami il capodanno è il segreto di Pulcinella.
In tutti questi anni non mi ero mai fatta trascinare ad una festa in piazza, neanche quando qualche anno fa a Torino c'era stata la mia adorata Laura Pausini.

Quest'anno però mi son fatta convincere ad andarci ad Aosta: in realtà perché eravamo lì, la casa a cinque minuti a piedi dalla centralissima piazza Chanoux... vuoi non andare?

Per prima cosa io mi aspettavo un freddo boia, ero pronta ad affrontare temperature siberiache ed invece si stava bene.E non c'era neanche troppa ressa.
Ma il gruppo che suonava era davvero tremendo: i Monelli Antonelliani, un gruppo che fa le parodie delle canzoni ma non avevano niente a che spartire con i miei amati GemBoy. Poi è arrivato Roberto Molinaro, che mi dicono sia un famoso dj, ma non amando il genere musica da discoteca a me non sembrava proprio il massimo.

Quello che però mi ha davvero lasciato basita è la quantità di petardi, botti e fuochi fatti in quella piazza. Che io fino a 3 giorni fa se pensavo a piazza del Plebiscito a Napoli a Capodanno credevo che fosse così. Ora mi chiedo se ad Aosta fanno tutto 'sto bordello chissà che inferno deve essere a Napoli!!

Per fortuna la compagnia era ottima, ma il 2012 -Maya permettendo- mi sa che lo saluterò da una casetta e mai più in piazza!

13 commenti:

Carolina Venturini ha detto...

Non mi piace la cultura della guerra di fuochi d'artificio che ogni anno, a Capodanno, rovina la vita stupidamente a tanta gente. Lo trovo idiota come passatempo. E fastidioso.

Erika Zomer ha detto...

non sopporto i petardi, i botti e tutta quelal roba. Priam di tutto, perchè disturbano, non solo noi essere umani, ma i poveri animali, e non solo i nostri amici domestici.
Poi perchè sporcano : raro vedere che chi esplode i botti, si fermi a raccogliere e pulire lo scempio che fanno.
e poi non parliamo di chi si ferisce ...
NO NON AMO I BOTTI, E PENSO SENZA REMORE CHE CHI LI AMA ABBIA QUALCOSA DI "MALATO" in testa....

ecco...

katiu ha detto...

Solitamente il Capodanno lo trascorro sempre a casa con amici, ma quest'anno - visto che ci siamo mossi tardi nell'organizzare e volevamo fare qualcosa di diverso - l'idea era quella di andare in p.za S. Carlo a sentire il concerto di Arbore.
Peccato che si sia messa la febbre di mezzo che mi ha costretto a casa....

I botti non li sopporto nemmeno io: i miei mi han detto che vicino a casa han fatto talmente tanto casino che qualcuno ha persino chiamato i carabinieri. Ma che gusto c'è?

Isabel ha detto...

non posso che concordare con te :)

Lunga ha detto...

Frequenti le piazze sbagliate. E tu devi vedere i botti da me quest'anno! In piazza tanto tanto ma nel parcheggio di casa sembrava di stare in guerra!

Petali rossi ha detto...

Condivido al cento per cento. Anche io l'anno prossimo voglio salutare il 2012 al calduccio in casa. Di un capodanno in piazza non se ne parla più. Io sono stata a Firenze e mi ha veramente delusa. Divertimento e intrattenimento 0.

Elio ha detto...

Ciao Federica, io è un pezzo che non vado più in piazza l'ultimo dell'anno, anche perché qui in Francia hanno deciso che per festeggiare l'anno nuovo è bello bruciare delle macchine.
Ho preparato un bel piccolo cenone ed ho invitato mia moglie. Abbiamo ascoltato musica classica ed abbiamo accennato due balli. Brindisi a mezzanotte e poi festa. Pensa che senza accorgersene siamo andati a letto alle tre di notte.
Ciao e tanti auguri.
PS - Quale amante degli animali abborro l'uso di petardi, soprattutto quando assomigliano a delle vere e proprie bombe.

UIFPW08 ha detto...

Meno petardi piu allegria. e se poi c'e anche la musica hai voglia.. il divertimento e assicurato. Ciao Federica

Auryn ha detto...

a me il Capodanno in piazza invece ispira tantissimo (anche se i fuochi d'artificio li amo da lontano...), ma ho paura di morire di freddo!! buon anno!!

Reganisso ha detto...

Uhppperccarità!
A me l'han fatto fare una volta... MAI PIU'!

Serena ha detto...

mai, neanche da "giovane" sono stata in piazza il 31...troooooppo casino!! Pensa che quest'anno alle 22 ero già a letto con la piccola!! Confermo, so che a Napoli è una "guerra"!!

GiòBrown ha detto...

Ciao sono dei Monelli Antonelliani. Ci spiace che per te non sia stato un buon Capodanno. Per noi lo è stato, come del resto tutto questo primo nostro anno di vita come band che ci ha visto crescere ed esibirci in situazioni/live importanti e lusingati per essere stati menzionati e pubblicizzati da gruppi come i SUBSONICA, SKIANTOS, ed artisti musicisti che accompagnano alcuni tra i più grossi cantanti italiani.
La piazza era strapiena (da sopra il palco non si riusciva a vedere la fine)…..ma vedevamo la gente saltare e divertirsi e questo è il regalo più bello che potevamo ricevere da chi ci ascolta, un modo per ricompensare sacrifici per la dedizione alla nostra passione in un momento particolare dove la musica ma soprattutto l’artista non trova spazio per poter comunicare le proprie emozioni. Sicuramente siamo ben consapevoli che quello che facciamo non possa piacere a tutti ma ti ringraziamo per aver avuto la possibilità di esprimere il nostro pensiero sulla tua pagina.
Se hai la possibilità di comunicarci un tuo recapito/email, ci farebbe molto piacere poterti inviare in omaggio un nostro CD e, nella speranza di poterti rivedere in qualche altra occasione, ti auguriamo (…questa volta senza botti…) un sereno ed entusiasmante 2012.

Ciao, a presto ;-)

GiòBrown ha detto...

...e questo regalino "Monello" invece a tutti i lettori del post da vedere e gustare tranquillamente in relax con i piedi a mollo.

http://youtu.be/3JAYialjTRk

buona "zaffata" e buon 2012 !!!