04 giugno 2012

Fai bei sogni

Come al solito le eccessive aspettative mi fregano.
Il libro è bello, molto più bello de L'ultima riga delle favole.
Si legge facilmente, ci si può riconoscere in certi passaggi, si possono imparare parecchie cose: lo consiglio.

Però io preferisco il Gramellini editorialista, rispetto allo scrittore.
De gustibus.


5 commenti:

minerva ha detto...

L'ultima riga delle favole mi ha lasciata con un punto di domanda gigante a fine lettura, della serie: "embè?".
Questo non l'ho proprio letto, francamente non so se lo farò.
Il Gramellini editorialista mi piace molto, proprio come a te!
Minerva

la frufru ha detto...

Proprio oggi ho comprato "L'ultima riga delle favole"...
"Fai bei sogni" mi è piaciuto tanto tanto. :)

Mirtilla ha detto...

ciao
lo sto leggendo anch'io e devo dire che nonostante sia un libro scorrevole e piacevole, non mi sta prendendo come speravo.
Però lo voglio finire, poi ti dico che ne penso
ciao

Irene ha detto...

io comunque lo leggerò... tanto le aspettative me le hai abbassate un pò tu! :P

Gaia ha detto...

concordo a pieno!
anche io come scrittore non lo amo granché, mentre come giornalista ed editorialista Gramellini mi piace e lo trovo sempre interessante e puntuale!
ciao, Gaia