13 maggio 2013

Classici... e dintorni

Secondo tema del maggio dei libri di Strawberry (e son già in ritardo): leggere i classici è ancora importante?

Io son di quelle che a scuola non ne ha fatto indigestione: credo che con molta intelligenza la nostra professoressa di italiano ci abbia fatto leggere tanti ma proprio tanti libri, alternando classici e libri più contemporanei, in modo che non avessimo da far indigestione né di uno né degli altri. Però per esempio quella di inglese non ci ha praticamente mai fatto leggere nulla e questo per me è una grande lacuna.
Finita la scuola, con i classici ho chiuso. Ma è anche grazie a questa vitaccia da blogger che ho ripreso, con parsimonia e moderazione. A leggere la recensione ed i giudizi su quel libro che tutti conoscono ed io non avevo letto mi son incuriosita e mi è venuta la voglia di leggerli pure io. Non sempre son stati viaggi piacevoli e leggeri, ma credo che nella letteratura ci si debba muovere un po' come nella storia: se non sai da dove arrivi difficilmente saprai con consapevolezza dove andare a parare.

Se devo scegliere un classico da consigliare a qualcuno io vi consiglio Cime tempestose, son stata letteralmente risucchiata da questo libro bellissimo!
E alla domanda di Strawberry se i classici son ancora attuali, io rispondo che sicuramente possono essere quotidianizzabili... Chi vuole farmi un regalo?


Su questo sito ho scoperto un fantastico mondo di gadget letterari:
io ho dei gusti piuttosto estrosi in fatto di orecchini e questi qui mi piacciono tantissimo. 
Son solo un tantino cari!







E quanto sarebbe bello andare a passeggio con questa borsa?
La trovate in quest'altro sito che potrebbe creare dipendenza!








E poi facendo una piccola ricerca ho scoperto che Mia Martini ha cantato una canzone dal titolo Cime Tempestose...


7 commenti:

Kylie ha detto...

Ci sono classici che ho apprezzato anch'io. Più "da vecchia" che da ragazzina.

Bacio

Strawberry ha detto...

Sai invece che a me Cime tempestose non è piaciuto affatto? Ma la borsa è davvero carina... :-)

Patrizia Pezzenda ha detto...

Io come sai bene cara Fede, sono un po' una giovane vecchia dentro eheh, sarà per questo che onestamente ho spesso apprezzato i classici.. non so, di solito hanno quel non so che di romantico, di poesia.. che ai nostri tempi non si respira più.. non ci posso fare niente son vecchia dentro ahah XD ciao, passami poi a trovare sul mio blog eh!
p.s lo stesso invito vale per i tuoi friend anche se per ora non posso competere con il tuo blog

Eli ha detto...

Cime tempestose lo consiglierei pure io. Non ho letto molti classici finora, però un po' per volta vorrei recuperare.
A scuola non ho avuto prof di italiano o inglese che ci hanno leggere tanto purtroppo, quindi potendo scegliere io non sceglievo mai i classici. Ultimamente ogni tanto ci provo!
;D
Quegli orecchini sono bellissimi!!! Anch'io sono molto estrosa con quello che attacco alle orecchie. Adesso ho due belle fragolone per cui la mia nipotina va letteralmente pazza! :)

Katiu R. ha detto...

"Cime tempestose" lo consiglio anche io che non sono un'amante dei classici!

la Cri ha detto...

Dopo il liceo ho comprato diversi classici di cui avevo studiato degli estratti.. Alcuni li ho letti subito e volentieri, altri sono ancora sulla mensola intonsi.. :(

Phoebes ha detto...

Anche io adoro "Cime tempestose"!!!!
Bellissimi i gadget che hai trovato!

La canzone di Mia Martini è una cover di una cnzone di Kate Bush, ti consiglio di ascoltarla, Kate ha una vocetta acuta che la fa sembrare davvero un fantasma, sembra proprio Cathy che risponde a Heatcliff!

La trovi QUI.