06 ottobre 2013

La principessa che credeva nelle favole

Un libro orrendo. Or-ren-do.

Io mi credevo che fosse un libro che facesse ridere, visto il sottotitolo "Come liberarsi del proprio principe azzurro". Un po' stile Federica Bosco, per intenderci.

La storia è semplice, fin troppo semplice. C'è questa principessa che fin da piccola impara a stare alle regole delle vita di Palazzo e non si sente apprezzata, poi trova questo principe azzurro che si rivela una sola. L'obiettivo è capire che prima di stare bene con un'altra persona deve stare bene con se stessa, imparare a volersi bene ed accettarsi per quello che è.

Ora, sul concetto nulla da dire. E' cosa risaputa, ma mica fa male ripeterlo: almeno a me il concetto è chiaro in teoria, ma nella pratica faccio qualche scivolone....

E' sulla forma che invece posso scatenare le mie critiche. Non è né carne né pesce: per essere un romanzo è lento lentissimo, per essere un manuale è poco incisivo.

Un'enorme rottura di scatole, questo sì.

8 commenti:

Katiu R. ha detto...

ahahah il principe che è una sola mi ha fatto morire!

Eli Gì ha detto...

Ce l'ho tra i libri ammucchiati ancora da leggere. L'ho comprato perché pensavo fosse una lettura divertente e leggera (a differenza delle solite) ma mi sa che a questo punto ho sbagliato qualcosa... :(

Mariella ha detto...

Con Federica Bosco ho riso fino alle lacrime.
Grazie per averci evitato di comprare una sola.
A presto!

Laura ha detto...

ahahah...ho letto orrendo e mi sono fermata...sei troppo forte Fede!

Audrey Borderline ha detto...

buono a saperci cosi evito di comprarlo ;)
ciauz

Kylie ha detto...

Il titolo sembrava promettente...

Buona giornata! Baci

Charlie Brown ha detto...

tutto è cominciato con il libro "i love shopping" e chissà quando finirà...

Sara ha detto...

accipicchia! senza appello!