04 febbraio 2019

Ciao gennaio


So di non essere la sola a pensarla così: gennaio è un mese infinito.
Sarà anche colpa di tosse/raffreddore/febbre che mi hanno perseguitato per 3 settimane, ma se penso a capodanno mi sembra sia passata una vita!
Per fortuna oltre a fare la larva malaticcia, ho avuto tempo di fare qualche bella passeggiata e gustarmi le tante giornate di sole di gennaio...


Libri:
Questo mese ho letto due libri belli e due libri decisamente bruttini.
Da quest'anno ho deciso di cambiare le mie recensioni e impostarle in modo differente (chissà quanto resisterò): oltre a scrivere una lettera ai personaggi del libro, linkerò anche la recensione di qualcun altro perché mi sembra utile avere più pareri quando uno sceglie di leggere un libro.
Qui sotto invece come sempre la classifica dal più bello al più brutto dei libri del mese:
Le letture di gennaio mi hanno portato a Buenos Aires, negli Stati Uniti, a Dresda e a Napoli


Magari domani resto: un romanzo che illumina lo spirito. Consigliato a chi ha un po' di blocco del lettore.













Mar del Plata: Le piccole storie colpiscono lo stomaco molto di più dei grandi numeri di una tragedia. La storia di come Videla fece sparire tutti i giocatori di una squadra di rugby, tranne uno.








Sudeste: la storia di un tizio che vive su una barchetta sul delta del rio Paranà a cui non capita quasi nulla. Noioso.










La ragazza di Dresda: un libro insipido. Uno smemorato americano di origini tedesche la cui madre era una ragazzina quando Dresda fu bombardata.










6 commenti:

MikiMoz ha detto...

Cazzarola, con quei colori e quel cielo... non sembra proprio gennaio!
In ogni caso, interessante il libro sulla squadra di rugby.

Moz-

Icaro ha detto...

Blocco del lettore... Mi sento chiamata in causa.

Pfoom ha detto...

Dovrebbero farci uno studio 'serio'. Non è possibile che gennaio sia così lungo !!!

Pietro Sabatelli ha detto...

Stupenda immagine, starebbe decisamente bene sul mio desktop ;)

babalatalpa ha detto...

Ho letto Mar del Plata domenica scorsa...anche un po'per colpa tua. Mi è piaciuto tantissimo!!

Federica ha detto...

@babalatalpa: come sono contenta!