25 gennaio 2011

Obiettivo maschio: il primo manuale per cacciatrici metropolitane

mi aspettavo un libro più  frizzante e divertente, invece l'ho trovato un po' tristarella questa lunga lista di uomini pallosi e di donne più pallose ancora che devono star loro dietro.

Quindi si merita giusto due stelline, anche se forse il motivo per cui non mi è piaciuto è perchè non sono nel target a cui si rivolgono le due autrici: nella prefazione infatti dicono "questo libro non è destinato a rammollite principesse in catalessi. questo è un manuale per cacciatrici metropolitane, abituate a destreggiarsi nella giunga urbana e a fronteggiare il maschio civico".

Ed io già non amo la città ma sono una fanciulla di campagna, non caccio un bel niente, rammollita lo sono e pure un po' addormentata e fra le nuvole .... ma soprattutto sono una principessa!!!

13 commenti:

Maruzza ha detto...

da come dici mi sa che è un manuale + alla Carrie Bradshaw e socie...:)

Laura ha detto...

Io ultimamente non trovo un libro che mi piaccia...sarò di gusti difficili? Boh...forse sì. Vorrei che alla Meyer venga un lampo di genio e mi scriva un'altra bella saga...o Khaled Hosseini...ma niente:(((

Lunga ha detto...

Io rimasi male per La verità è che non gli piaci abbastanza. Il film tanto carino, il libro faceva venire 2 palle così.

Federica ha detto...

@lunga: lo leggeva una mia amcia lo scorso anno mentre eravamo in vacanza insieme... e fece lo stesso commento!

katiu ha detto...

Ho provato una volta a leggere libri di questo genere, e ho mollato forse al primo capitolo ;)

ambra ha detto...

Non potrò ignorare il tuo voto, dovesse capitarmi fra le mani il libreria!

Kylie ha detto...

Penso di non leggerlo, anche perchè pure io non vivo in una grandissima città e gli uomini li ho sempre trovati senza cercare troppo. E non perchè sia una strafiga.

Un abbraccio cara e buona giornata!

chechi ha detto...

io diffido sempre da questi libri, perchè secondo me i maschi sono molto meno prevedibili e bambocci di quanto non i creda!

Lilly ha detto...

credo che la presentazione di questo libro non avrebbe coinvolto granché neanche me...cacciatrici metropolitane? ^_^' ma è davvero questo che l'evoluzione della specie vuole farci diventare?
bel blog, a presto :)

PAOLA D ha detto...

Esperienza insegna che Il maschio, civico o no, non si caccia.
Il mio manuale inizia e finisce qui.

ambra ha detto...

hey, ma allora ieri sera blogger alla fine è riuscito a pubblcare il mio commento! :D

Silvia ha detto...

Un bel concentrato di stereotipi e null'altro...

;-)

Luigi ha detto...

rimani sempre così come sei...una principessa!!!