25 agosto 2011

Harry Potter e i doni della morte - parte II

Dopo 42 giorni dalla sua uscita e mille disavventure ieri sera io e Fra abbiamo disgraziatamente visto l'ultima parte di Harry Potter.

Cioè abbiamo visto un film liberamente ispirato all'ultima parte dell'ultimo romanzo della Rowling.

Bello, strabello il momento di Piton, meglio di come lo immaginavo: 

e stupendo il momento in cui Harry trova la Pietra della Resurrezione (che io tra l'altro immaginavo tonda!) e si fa accompagnare da coloro che l'hanno amato verso il momento della fine, come pure mi è piaciuto quando PapàPotter parla con Albus Severus. E poi basta. Ma basta davvero.

Capisco che non potessero esserci tutti i dettagli, ma inserirne alcuni non costava poi molto eh!! Uno per tutti: perchè Hagrid non piange copiosamente nel portare il corpo senza vita di Harry?

Ma perché inventarsi degli interi pezzi??? Meno male che avevo riletto da poco il libro e che con me a scuotere la testa c'era mia sorella, se no avrei pensato che la memoria mi avesse fatto cilecca: Harry prima di andare a morire non saluta i suoi amichetti, incontra per caso  Neville  e gli affida il compito di eliminare Nagini. E Neville non fa nessun discorso su Harry, agisce punto e basta!!!

E con Neville apriamo il capitolo delle mancanze. Che, dico io, meno male che lo hanno diviso in due parti il libro eh! Povero Neville, non aggiungo altro, più bistrattato di così non so cosa potevano fargli. Beh potevano trattarlo come il fu-Freud, che fra un po' uno neanche si accorge che c'è e che muore. e tutta la storia di silente dov'è??? dove te la sei cacciata mr. Yates?! E quella bellissima scena in cui Harry si trova a confrontarsi con il ritratto di Silente e decide cosa fare con i doni della morte? Che delusione!!!

La Rowling nei suoi libri disegna personaggi a tutto tondo, sfaccettati, in continua evoluzione, mai statici. Ed è nel settimo libro che ognuno, nel bene o nel male, fiorisce e si apre al mondo che desidera e che, con le sue scelte, sta preparando. Ed è nell'ottavo film che il regista passa su ognuno di loro con una bella pialla e li lascia lì, piatti come fossero i fantasmi di loro stessi.

Bocciato.

12 commenti:

Isabel ha detto...

A me non era dispiaciuto, anche se i libri sono davvero un'altra cosa

newmoon35 ha detto...

non sono d'accordo. A me è piaciuto, nonostante qualche mancanza. Specialmente la battaglia è stupenda. Arrivo da "First impression"...ciao...

Strawberry ha detto...

Sante parole mia cara!! Qua hanno fatto un macello!! Ormai sono passate diverse settimane e il disappunto sta un pò sparendo, ma anche a me le incongruenze, le invenioni, i tagli mi hanno fatto partire un mezzo embolo..ma poi penso sempre che è un film e bisogna trattarlo come film...e come tale non è male...si fa vedere...ma adesso se ho nostalgia di HP mi vado a rileggere i libri ed è bello ritrovarsi a casa...:-)

Emanuele Secco ha detto...

Ed eccomi qui :-) Mi hai tolto tutta la voglia di vedere l'ultimo capitolo XD No va be'... mi sa che lo guarderò lo stesso ^^

E.

katiu ha detto...

C'e' da dire che, come in tutti i film tratti dai libri, il tempo a disposizione per narrare tutto non c'e', altrimenti dovrebbero durare giorante intere.
Devo pero' dire che a me e' piaciuto, e che malgrado non abbia letto i libri (come dico sempre) la storia si capisce senza lasciarmi troppe domande irrisposte (che poi se rispondessero davvero a tutto non mi piacerebbe granche')..

Carlo De Petris ha detto...

Oh bene, da non ancora lettore posso ben sperare che sui libri avrò ancora molte cosette da scoprire! bene bene :D

Lunga ha detto...

C'è Freud in Harry potter?!

Federica ha detto...

@Lunga: poverp FRED, ho persino sbagliato io a nominarlo... e l'ho trasformato in Freud ;)

la vita secondo Vale ha detto...

VERO!!! sono d'accordo con te, il romanzo è tutt'altro ma...forse è meglio così!!!

Alfie ha detto...

allora... fino alla battaglia finale tutto ok... ma poi....!!! mi hanno tagliato le scene migliori! dov'era kreatcher ad incitare gli elfi per il suo padrone Regulus Artur Black!???? e il bacio di Hermione e Ron???? me l'hanno stravolto....... e la lacrima di Silente quando tutti i presidi applaudivano.... e anche la fine della bacchetta dei peverell me l'hanno stravolta, come la spiegazione del fatto che harry è un discedente dei peverell... e quando Harry potegge la mc granitt? uff... un pò delusa dal film... ma si sa che i libri sono mille volte meglio....

Simo ha detto...

Non l´ho visto, ma non di rado il film è piú deludente del libro...purtroppo...

Alessia Carmicino ha detto...

grazie del commento e spero tornerai ancora a trovarmi!il film sicuramente non è perfetto e il libro come spesso succede dà molte più soddisfazioni...però come hai potuto leggere il film mi è comunque piaciuto tantissimo!ti dò ragione sul modo in cui è stato gestito il personaggio di silente della cui storia personale poco si capisce se si è dei profani,ma alcune scelte secondo me sono state azzeccate o comunque giustificate, come per esempio il fatto di dare maggiore spazio ad hermione e a ron dando a loro il compito di uccidere il serpente o il dare a nevill il suo momento di gloria con un bel discorso ad effetto!i libri sono sempre un'altra cosa, ma dobbiamo anche considerare che ciò che funziona sulla carta non sempre fa altrettanto al cinema, per cui alcune modifiche sono necessarie per una resa di maggiore impatto sul pubblico...guarda i ricordi di Piton!solo dieci minuti e molti tagli eppure...ancora mi vengono i brividi al pensiero!resa anche meglio di come si presentava sulla carta.certo dei vuoti ci sono ma nell'insieme generale glieli perdono comunque volentieri...un finale emozionante e potentissimo!