11 maggio 2014

Terza classe

I bambini, soprattutto quelli di 10-12 anni, sono fissati con il sapere quanto costano le cose in Italia.
Fin dal primo giorno mi hanno chiesto più volte quanto costassero i miei occhiali. In Italia avere gli occhiali è
abbastanza normale, mentre qui effettivamente di gente occhialuta se ne vede poca. Ma a volte mi hanno chiesto quanto avessi pagato i jeans o la borsa: è proprio un argomento ricorrente.

Venerdì pomeriggio siamo tornati sull'argomento e noi, come ci è stato consigliato, facciamo sempre le vaghe: diciamo che non siamo pagate, ma ci danno la casa e il mangiare. Se mi chiedono quanto mi è costato il cellulare, che comunque porto raramente, dico che me l'hanno prestato quindi non lo so.

Un bambino mi ha chiesto se in casa avevo la televisione e io ho dovuto dirgli la verità: no. Questo mi spiace perché secondo me un popolo si conosce anche attraverso cosa guarda, può tornare utile per fare conversazione e, comunque, io son abbastanza teledipendente.
Questo dettagli sembra averli convinti definitivamente che io son davvero indigente, son quasi sicura che anche quelli che vivono nelle baracche abbiano un televisore.

Ed infatti alla domanda successiva, a cui ho già risposto mille volte, se avessi viaggiato in prima classe, il bambino che mi aveva chiesto della tv ha risposto: "La seño es pobrecita! Figurati se può viaggiare in prima classe..."  E' stato un attimo in silenzio e poi mi ha chiesto "Seño ma sugli aerei esiste la terza classe?"

9 commenti:

MikiMoz ha detto...

La beffa sarebbe se in un ipotetico aereo di terza classe fosse prevista la tv :p

Moz-

Charlie Brown ha detto...

ma sui treni argentini esiste ancora la terza classe?

dm ha detto...

in effetti potrebbe esserti utile..:)

Federica ha detto...

@charlie: in realtà in argentina non ci sono treni, o per lo meno si usano pochissimo. ci si sposta con dei pullman comodissimi: siccome si tratta di distanza anche di giorni da fare in pullman, sono iper organizzati

Audrey Borderline ha detto...

non sapevo che viaggiassero soprattutto in pullman, credevo che comunque i treni fossero molto usati

UIFPW08 ha detto...

La Tv non è indispensabile.
però che carini questi giovanotti
Morris

Maruzza ha detto...

la tv come metro di giudizio economico è interessante...
Senza treni? 0.o

nuvolette ha detto...

ahahahahahah!!!

Serena ha detto...

piccoli....