01 gennaio 2022

Dicembre 2021

Stressante questo dicembre?

Ma no, che dici?

Libri:

Dal punto di vista delle letture sono stata fortunatissima in questo mese: 3libri belli-belli, uno più bello dell'altro.

Le letture di dicembre mi hanno portato qui


L'ibisco viola --> un libro di quelli che lasciano il segno, che fanno stare male, crudele. 

Siamo in Nigeria e, dietro la facciata della famigliola perfetta, a casa di Kambili si nasconde l'inferno: un papà fondamentalista cristiano disposte ad ogni tipo di tortura, fisica e psicologica, per portare i figli sulla retta via. 

Merita assolutamente una lettura, ma è da valutare bene quando leggerlo: non è una storia che abbandona il lettore nel momento in cui si chiude il libro. 

Della stessa autrice ho letto e amato Americanah.



libro-perrin-cimitero
Cambiare l'acqua ai fiori --> libro famosissimo e forse ero rimasta l'unica a non aver letto il secondo
libro della Perrin.

Ora che l'ho finito posso capire perché è piaciuto così tanto e ha avuto tutto questo successo.

E' un libro che è ambientato per gran parte, ma non solo, in un cimitero francese dove Violette, la protagonista, ne è la guardiana. E' un libro che racconta di un dolore straziante, con cui si deve convivere. E' estremamente coinvolgente ed accattivante nei ritmi.  

A volte leggo libri in cui avrei voglia di abbracciare i personaggi, invece in Cambiare l'acqua ai fiori avrei voluto che fosse Violette ad abbracciarmi.



rowling-natale

Il maialino di Natale
--> una storia di una tenerezza incredibile della Rowling. E' una lunga fiaba che ha tutte le carte in regola per essere apprezzata anche da chi è grande. L'avventura di Jack alla ricerca del suo peluche preferito che è andato perduto si concentra nella magia della notte di Natale, ma non è un libro eccessivamente natalizio quindi leggetelo quando volete.


Birra. Manuale per aspiranti intenditori --> Colorato ed intuitivo è un bel regalo (o autoregalo) per chi si affaccia ad una nuova passione. Non è una lettura illuminante e spesso si ha la sensazione che molte parti siano state scritte per riempire pagine: davvero serve indagare su quali sono i vantaggi e gli svantaggi di una birra comprata al supermercato rispetto alla birrificio? Altre parti invece spiegano in modo semplice delle cose un po' più complesse. 

Giunti pubblica manuali simili anche a tema Vino, Cocktail e Whisky.



L'estate in cui tutto cambiò --> storia per ragazzi scritta a metà anni '70 ambientata nel Dorset: una ragazzina timida con la passione epr i fossili si trova in vacanza con i genitori. Una serie di piccole avventure, non particolarmente divertenti.





Audiolibri:



Ho finito di ascoltare su Spotify Orgoglio e Pregiudizio.

Non posso dire che non mi sia piaciuto, ma non capisco proprio qual è la scintilla che fa innamorare tante persone di questo libro.

Ho iniziato ad usare Storytel che effettivamente è molto più funzionale per ascoltare i libri.


Film & serie tv:


L'ultima (e spero ultimissima) stagione de La casa di carta è tornata ad un buon livello: lontana dalle glorie delle prime stagioni, ma per fortuna molto meglio di quella boiata che ci hanno rifilato a settembre.

Fa piangere il giusto, chiude un cerchio.






5 commenti:

Sara ha detto...

Direi che devo leggere "Cambiare l'acqua ai fiori".
Dopo Natale si trovano molti libri nuovi al Mercatino dell'usato, ci farò un salto.

Pietro Sabatelli ha detto...

Quest'anno dovrei recuperare La casa di carta, spero non mi deluda.

babalatalpa ha detto...

Tranquilla, ci sono ancora io a non aver letto Cambiare l’acqua ai fiori. Ne ho sentito parlato così tanto da esserne stanca. Sì, lo so che non è l’approccio giusto ma pace. Magari lo prenderò tra le mani tra qualche anno.
L’ibisco viola mi piacque moltissimo e ho in wl da un secolo Americanah. In questo caso, sono certa che presto arriverà il suo momento.
La mia novità del 2021 è stato l’abbonamento a netflix. Sto vedendo diversi film ma, se si esclude Strappare lungo i bordi, non ho ancora visto neppure una serie. Confesso di temerne la dipendenza. Metti che mi appassiono, dove lo trovo, poi, il tempo per leggere??

Trasparelena ha detto...

orgoglio e pregiudizio merita la lettura, ascoltato è diverso
io ho ascoltato una versione letta dalla bravissima Paola Cortellesi, però ripeto, leggerlo è un altra cosa, e io una possibilità gliela darei :-)

Federica ha detto...

@SARA: merita... anche io adoro i libri usati
@Pietro: le prime stagioni belle bellissime, poi decisamente meno

@baba: come ti capisco, anche io non amo i libri troppo inflazionato. Per esempio Cambiare l'acqua ai fiori l'ho letto perché mia mamma me l' ha fisicamente portato a casa, con l' "invito" di leggerlo velocemente per prestarlo poi ad altre amiche... e aveva ragione ad insistere.

@trasparelena: lo avevo letto già una quindicina di anni fa. Questa era la seconda possibilità