09 dicembre 2022

Novembre 2022

Novembre mese di saluti: una delle mie più care amiche è partita per l'Australia. Saluti fa rima con un'ultima pizza nella nostra pizzeria preferita-l'ultima colazione che poi non riusciamo a vederci-e ci sta ancora un aperitivo due giorni prima della partenza?!?!



Libri:

Ho letto 4 libri: il primo, Le sette sorelle, perché mi sono iscritta alla staffetta letteraria della saga e le staffette letterarie mi piacciono tanto; altri due ambientati a New York perché mi incuriosiscono sempre le proposte di lettura di Daniela de Il bookclubdeilibri che a novembre proponeva di leggere libri ambientati nella Grande Mela e il quarto perché il titolo mi incuriosiva.

Com'è andata? Ecco la mia classifica, partendo da quello che mi è piaciuto di più.

leggere-ebook

Domani a quest'ora --> non amo i viaggi nel tempo, ma questo libro mi è piaciuto davvero tanto nonostante parli di una donna che la sera del suo quarantesimo compleanno si ritrova a viaggiare nel tempo fino al giorno del suo sedicesimo compleanno. 
Fintamente leggero, coinvolgente e divertente. Fa riflettere, se si vuole fermarsi a porsi le domande che si pone la protagonista Alice.







Piovevano uccelli --> Ad inizio '900 la vita nella regione dei Grandi Laghi, nell'Ontario canadese, era difficile e (storia che non conoscevo) si sviluppavano grandi incendi che distruggevano intere cittadine e uccidevano in modo orribile intere famiglie. 
Cercando testimonianze di prima mano su queste storie, una fotografa si imbatte in tre ottantenni che hanno deciso di vivere come mezzi eremiti nei boschi. 
Questa è una riflessione molto intensa sulla possibilità di cambiare la propria vita in qualunque momento della propria esistenza, fino alla fine.



le-sette-sorelle

Le sette sorelle: la storia di Maya --> L'inizio della saga di sei sorelle (ma ci deve essere una settima se la saga si chiama così!) che hanno in comune di essere state adottate da un magnate svizzero ricchissimo e che ha dato loro i nomi delle stelle.
Il padre muore e ha lasciato loro degli indizi per scoprire, se lo vorranno, le loro origini. Maya ha origine brasiliane, che ci portano a scoprire la storia della nascita del Cristo Redentor di Rio de Janeiro. 
Bello, si fa leggere ma 150 pagine in meno potevano alleggerire la storia. Sono comunque curiosa di leggere i prossimi libri.






I newyorkesi --> Cathleen Schine è un'autrice che mi piace molto, ma I newyorkesi questa volta non mi ha pienamente convinta. 
Racconta le vicende di alcuni abitanti di un isolato di Manhattan, come fosse un paesone dove tutti si incrociano, e c'è una storia rosa aleggiante tra padroni di cani e compleanni importanti incombenti. Carino, ma non imperdibile.

Della stessa autrice ho letto:

 


E da novembre è tutto!



4 commenti:

Sara ha detto...

Va beh, capisco che non sarà la stessa cosa, ma con la tua amica vi potrete sentire spesso!

Pietro Sabatelli ha detto...

Spero sia solo un arrivederci, e comunque un viaggetto in Australia perché no ;)

UIFPW08 ha detto...

Tantissiami auguri di un sereno Natale
Maurizio

babalatalpa ha detto...

Tantissimi auguri per un 2023 di belle letture e magnifici gironzoli!
Barbara